Le Whitelist con Greylist

ATTENZIONE: questo articolo è stato scritto oltre un anno fa, ed i contenuti potrebbero non essere più validi o compatibili. Sei pregato di tenerne conto, e se hai informazioni in merito di segnalarmele, grazie.

Ritornando a parlare di Greylist, sistema AntiSPAM, ed in particolare della parte relativa alla configurazione, è possibile definire delle whitelist di domini e/o di specifici indirizzi.

Possiamo personalizzare le whilelist editando il file dove vengono identificati i domini da non filtrare. È possibile utilizzare espressioni regolari, il tutto in questo file che probabilmente sarà già esistente e con già dei domini inseriti, comodi anche come esempio:

/etc/postgrey/whitelist_clients

In un altro file invece è possibile indicare quali sono i destinatari che non devono essere filtrati :

/etc/postgrey/whitelist_recipients

In genere i destinatari che non dovrebbero essere filtrati sono gli account postmasterabuse , e difatti questi sono già presenti nel file che l’installazione di Postgrey provvede a collocare al giusto posto.

Nota bene: per gli esempi indicati, stiamo parlando di Greylist su Debian, ossia del pacchetto Postgrey. In altre distribuzioni il percorso ed il nome dei files di configurazione delle whitelist potrebbero essere differenti, meglio vedere la documentazione del pacchetto Greylist installato.

Tags: , , , , ,

Nessun commento ancora.

Dubbi o suggerimenti? Lascia un commento!

I love Instagram