I fondamentali di Qmail

ATTENZIONE: questo articolo è stato scritto oltre un anno fa, ed i contenuti potrebbero non essere più validi o compatibili. Sei pregato di tenerne conto, e se hai informazioni in merito di segnalarmele, grazie.

Qmail SMTPPurtroppo in alcune installazioni con Plesk viene ancora utilizzato Qmail come servizio SMTP. Parallels stessa ha invitato da diverso tempo gli utilizzatori del suo pannello di controllo a migrare il servizio SMTP da Qmail a Postfix, la procedura è banale ed il più delle volte (toccando ferro) fila tutto liscio, ma non tutti ancora l’hanno recepita.

Gestire le code con Qmail è un po’ più impegnativo di Postfix, esiste comunque una vecchia utility open source, qmHandle, semplice da usare e che in casi estremi può tirar fuori dai guai.

Una volta installato, qmHandle è un po’ più spartano rispetto a quelli utilizzabili su Postfix. Tra le tante opzioni si trova la possibilità di avere una statistica molto semplice dei messaggi in coda:

qmHandle -s

oppure una elenco dei messaggi in coda con dettagli (sconsigliabile se la coda è numerosa):

qmHandle -l

volendo è possibile visualizzare solo la lista dei messaggi nella coda locale (opzione -L)  o quelli nella coda remota (opzione -R)

qmhandle permette la cancellazione dei messaggi in coda con diverse modalità, come cancellare il singolo messaggio in coda:

qmHandle -dnumero_del_messaggio

oppure tutti i messaggi in coda:

qmHandle -D

e infine l’ultima opzione di cancellazione, quella più utile second0 me, che permette di cancellare i messaggi in coda che contengono una specifica stringa di testo nel subject, utile ad esempio per cancellare tutti gli errori di not delivery effetto della visita di uno spammer:

qmHandle -Stesto

Tags: , ,

Nessun commento ancora.

Dubbi o suggerimenti? Lascia un commento!

I love Instagram