WordPress 3.7, consigli per l’aggiornamento

ATTENZIONE: questo articolo è stato scritto oltre un anno fa, ed i contenuti potrebbero non essere più validi o compatibili. Sei pregato di tenerne conto, e se hai informazioni in merito di segnalarmele, grazie.

Come aggiornare WordPress 3.7 Count Basie

Rilasciato nei tempi previsti WordPress 3.7, nome in codice Count Basie, un grande del Jazz come vuole la tradizione degli aggiornamenti WordPress.

Disponibile per ora solo in inglese US, la nuova versione non ha particolari novità, non aspettarti nulla di particolare da esplorare, ma solo significative implementazioni sotto il cofano. Le novità di rilievo sono:

  • Aggiornamento automatico (ne abbiamo già parlato)
  • Sistema di verifica della forza della password più efficace
  • Sistema di ricerca migliorato
  • Maggior supporto globale, utile per le versioni localizzate

La lista completa delle migliorie e novità apportate sotto il cofano, in ogni caso, è particolarmente lunga, anche se in buona parte riguarda gli sviluppatori più che gli utilizzatori finali.

Ma veniamo ai consigli per l’aggiornamento di WordPress.

Sei pronto per aggiornare il tuo WordPress?

Se sì, raffredda i bollenti spiriti, aspetta, prenditi qualche giorno per vedere che succede nel mondo.

A meno che non si tratti di un security update, cioè un aggiornamento rilasciato specificatamente per correggere una o più gravi vulnerabilità, come nel caso di WordPress 3.6.1, meglio non avere fretta.

Questo è sicuramente il miglior consiglio che puoi ricevere .

Potrebbero esserci dei problemi di gioventù della nuova versione, incompatibilità con temi e plugin adottati, bug da sistemare, e capita molto più spesso di quanto si possa immaginare.

Se poi si tratta di un’installazione WordPress in produzione, blog o sito aziendale che sia, le precauzioni devono essere raddoppiate.

WordPress 3.7 ha almeno un problema con le immagini, per esempio, e non è detto che nelle prossime ore non ne vengano scoperti altri.

Poi c’è il fatto che si tratta della versione in inglese, se il tuo WordPress è in italiano meglio aspettare la versione localizzata, di solito non passano troppi giorni.

Se proprio vuoi vedere la nuova versione all’opera, aggiorna un WordPress di test.

Aggiornare WordPress in sicurezza

Quando arriva il momento di aggiornare, non ti scordare le principali regole sulla sicurezza degli aggiornamenti di WordPress:

  1. Più è importante il WordPress da aggiornare, più vale la pena di fare una prova su un’installazione gemella, un clone del sito originale
  2. Fai un backup completo di files e database
  3. Metti WordPress in modalità di manutenzione
  4. Disattiva tutti i plugin
  5. Se possibile, se te la senti, aggiorna WordPress manualmente, altrimenti segui la procedura per l’aggiornamento automatico dalla bacheca di WordPress
  6. Riattiva i plugin utilizzati
  7. Verifica il corretto funzionamento di WordPress
  8. Togli al modalità manutenzione

Nella malaugurata ipotesi che qualcosa andasse storto, fammi un fischio

Photo Courtesy William P. Gottlieb

Tags: , ,

Una Risposta a “WordPress 3.7, consigli per l’aggiornamento”

  1. ondiz 27 Ott 2013 at 18:36 #

    amo il rischio 😉

Dubbi o suggerimenti? Lascia un commento!

I love Instagram