WooCommerce 2, aggiornare con cautela

ATTENZIONE: questo articolo è più vecchio di un anno, e potrebbe non essere più attuale, sei pregato di tenerne conto.

WooCommerce 2È disponibile l’attesa versione 2 del plugin di e-commerce per WordPress tra i più utilizzati per semplicità, funzionalità ed efficacia.

Una major release molto attesa, WooCommerce 2 è particolarmente ricco di novità e bugfix, tanto da giustificare il salto di versione da 1.6 a 2.0.

Le novità e le aggiustatine magari le andiamo ad esplorare in un secondo tempo, quello che mi preme di comunicare con questo post è di fare molta attenzione con l’aggiornamento, perché ci sono buone possibilità che il sistema di commercio elettronico per WordPress una volta aggiornato non svolga più bene il suo dovere.

Non aggiornare con leggerezza quindi, e soprattutto non aggiornare senza un backup, perché una volta fatto non è possibile tornare indietro, alla versione precedente.

I problemi riguardano soprattutto la compatibilità del plugin con il tema utilizzato.

Il consiglio migliore è quello di aggiornare una versione di test del sito, un esatto duplicato della versione in produzione. Su questa verificare il corretto funzionamento di tutte le pagine dello store, e fare tutti gli aggiustamenti del caso.

Una volta assolutamente certi di aver rimediato a tutti i problemi di navigabilità dello store di test, e previo immancabile backup, è possibile aggiornare il sito in produzione.

È possibile che ci sia da metter mano al codice del tema per risolvere problemi piccoli e grandi di visualizzazione delle pagine dell’e-commerce.

Appena aggiornato alla versione 2, lo stesso WooCommerce avvisa della possibilità di questi problemi. Un avviso in bella vista comunica infatti che il tema potrebbe non essere compatibile, onsigliando (ovviamente) di utilizzare un tema di WooThemes.

Aggiornamento WooCommerce 2 e problemi con i temi

Il guaio è che questo avviso viene fuori anche con temi di WooThemes dichiarati come compatibili dagli stessi sviluppatori. Sono certo che gli abili WooNinja metteranno una pezza quanto prima.

Attenzione anche alle eventuali estensioni di WooThemes installate. Il codice del plugin è stato aggiornato profondamente in molte parti, e potrebbero verificarsi incompatibilità anche in questi casi.

Ultima nota, almeno per ora: speravo che la traduzione italiana del plugin fosse stata completata con la nuova versione, ma non è così, e molte parti risultano ancora mancanti.

Quasi quasi mi ci metto io a tempo perso…

Che ne pensi?
Domande? Suggerimenti?
Lascia un commento…

Condividi se ti è piaciuto!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Maggori informazioni:

Roberto Rota

Roberto Rota

Libero professionista, un "artigiano del web", lavoro nella comunicazione in rete da quando esiste Internet. Mi occupo principalmente di assistenza su WordPress e assistenza e consulenza WooCommerce, seguo la realizzazione di progetti web, in particolare siti di e-commerce, visibilità e comunicazione in rete. Il mio curriculum è su Linkedin, e mi puoi trovare anche su Instagram, FaceBook e Twitter.

CONTRIBUISCI A QUESTO SITO
Se il mio lavoro ti è stato di aiuto,
e vuoi che io continui a publbicare,
contribuisci allo sviluppo di questo sito
con una donazione su PayPal.

65 commenti su “WooCommerce 2, aggiornare con cautela”

  1. Oggi è la terza volta che arrivo a leggere il tuo sito cercando una soluzione… qualcosa vorrà dire! (evidentemente su woocommerce google ha una buona considerazione del tuo sito!! 🙂 )
    Ho installato ex-novo woocommerce 2.1.7 con un tema che non ha localizzazione in italiano: il sito l’ho customizzato in italiano, la parte dell’ecommerce invece è tutta in inglese (dal carrello al completamento della procedura d’acquisto).
    Dopo aver letto il tuo blog ho installato CodeStyling Localization ma ricevo un errore quando cerco di accedere ai file .po di woocommerce.
    Allora ho installato PoEdit e i file risultano tradotti quanto basta per farmi capire che si deve trattare di un’impostazione… ma non ho idea di dove mettere le mani…
    Qualche consiglio?
    Grazie!

    1. Ciao Patrik,

      in effetti Codestyling Localization da un problema aprendo i file di lingua di WooCommerce, ma basta fargli scansionare nuovamente il plugin per poter metter mano alle localizzazioni.

      Molti temi però hanno delle pagine personalizzate relative a WooCommerce, e vengono caricate quelle invece dei template del plugin, che è abbastanza tradotto in tutte le sue parti, almeno nel frontend. Te ne accorgi sia dalle info offerte dallo stato del sistema di WooCommerce, sia dalla presenza di una cartella “wocommerce” nel tema.

      È possibile quindi che le voci da tradurre che cerchi, relative allo store, siano in realtà nel tema.

      In alcuni temi, va detto, questi template personalizzati di woocommerce non sono molto ben fatti, e talvolta non vengono rilevati coprrettamente da codestyling localization.

      Spero di esserti stato utile 😉

      rob

      1. Grazieeee Rob!!!
        hai centrato esattamente la questione.

        Era presente la cartella woocommerce e quindi era il tema che non aveva la traduzione in italiano.
        L’ho effettuata con PoEdit.
        Adesso un dubbio mi assale: con gli eventuali aggiornamenti del tema viene persa o eventualmente saranno da integrare eventuali nuove parti?
        Grazie!

  2. Ciao Roberto

    Io sto creando un sito ex novo, e sono all’inizio, durante il test , procedendo all’acquisto, dopo aver inserito prodotti nel carrello, spuntato ecc, inserito inidirizzo spedizione , cliccando su “pagamento” , dove dovrebbe aprire la pagina con la scelta della pagina, non fa niente altro che ricaricare la stessa pagina in cui l’utente si trova (quindi quella dell’indirizzo)
    NON RIESCO A CAPIRE IL MOTIVO!!!! help me please

    1. Ciao Andrea, sei sicuro di aver configurato per bene le pagine legate al carrello e la procedura di checkout? E i gateway di pagamento?
      Senza vedere nulla è difficile fare ipotesi.

      rob

      1. Ciao Roberto, grazie per la risposta, andando per tentativi, noto che ogni pagina utilizza file .php di diverse cartelle es. woocommerce e “wocoomerce2.x” contenute nella cartella del template. Il dubbio che mi viene è che sia un conflitto di questi file , perchè anche la stessa cartella woocommerce contiene una cartella template con file suoi, ma nomi comuni, infatti cancellando alcuni file, e non dandogli più istruzioni su come “comporre” la pagina… magicamente , appare quello che prima non vedevo nella pagina a me associata…cioè sembrano funzionare gli short cut. se vuoi posso mandarti delle screen shot

  3. Massimiliano

    Ciao Roberto,
    spero che tu possa essermi di aiuto!
    Ho realizzato un sito con WooCommerce e attivato il pagamento con PayPal. Nella fase di test (con Sandbox) tutto ok, ma quando ho disattivato l’ambiente di prova sono sorti i problemi. Nel momento in cui si clicca “Effettua ordine” dal sito si viene re-indirizzati su PayPal, ma senza i dettagli dell’ordine e del prezzo.

    Ho provato a contattare l’assistenza PayPal e mi hanno detto di modificare le API. Ma nella pagina delle impostazioni dei metodi di pagamento di Woocommerce non vi è nessuno spazio in merito.

    Cosa fare?
    Grazie, un saluto e buona serata

    M.

    1. Siamo fuori tema rispetto l’argomento dell’articolo.

      In ogni caso difficile fare questo tipo di diagnostica senza avere maggiori informazioni, soprattutto senza vedere come è impostato il tutto all’interno del gateway.

      Nel caso, utilizza la pagina di contatto per proseguire la discussione.

      Roberto

    1. Ciao MAuro,
      esiste una pagina “review” dove poter avere piu informazioni da chi usa qs plugin? grazie mille

      1. Ciao Carlo,

        certo, i commenti sulla pagina del plugin sono abilitati e gli acquirenti possono liberamente aggiungere un commento. Purtroppo nessuno l’ha fatto e per questo non vedi delle review/commenti 🙂

  4. Pingback: √ Backup e interventi di assistenza | Roberto Rota

  5. ciao Roberto , scusami il disturbo ci eravamo gia scritti , ho fatto varie ricerche ma non trovo nulla come inserire nel sito wp , woocommerce , i pagamenti con XPAY CARTA SI, mi sai dare info? grazie mille

  6. Rob sapresti consigliarmi un buon hosting ma economico (se possibile) per woocommerce (circa 100 / 150 articoli in negozio) ?

    Credi che aruba su hosting linux sia troppo lofi per gestirlo? Grazie

  7. Grazie Rob sei un mito! Potresti spiegarmi come fai? con po edit? o modifichi le stringe nel php originario di woocommerce? (forse sconsigliato perchè in caso di update sovrascrive i files vecchi e quindi la traduzione). Ho poi letto che sei di vignola io sono di baggiovara siamo vicini 😉

    Se hai bisogno di un contributo per la traduzione ci possiamo mettere d’accordo.

    1. Scrivere il PHP originale ha poco senso, anzi da non fare, ci sono i file di localizzazione per fortuna.

      PoEdit mi piace poco, anche se molto potente. Uso un plugin per WO, Codestyling Localization. Se riuscissi a trovare qualcosa che permette un lavoro di gruppo mi piacerebbe fare un gruppetto di localizzazione.

      Baggiovara? Due passi… 😉

      rob

      1. Concordo, mi piacerebbe molto collaborare con te! E anche la localizzazione di woo sarebbe un bel progetto visto che c’è parecchia gente che la richiede. Ci becchiamo un giorno per una birra ok? Ho amici anche a Castelvetro che è vicino a te! Ho sentito parlare di codelisting lo proverò sicuramente! Intanto ti ringrazio e ti auguro buon lavoro!

        Ciaoo

  8. Ciao Roberto, grazie per l’articolo molto utile.
    Mi sto cimentando anch’io all’implementazione di woocommerce per un sito ecommerce che avrà circa un centinaio di articoli, ho fatto la macabra scoperta, però, che il buon woocommerce non è tutto in italiano e anzi il back-end è in sostanza tutto in inglese. Ti chiedo se hai i files tradotti anche in cambio di una piccola donazione, per l’ultima versione di woocommerce.

    Grazie mille per la tua disponibilità

    1. Ciao Omar, in effetti alla localizzazione “ufficiale” del plugin mancano parecchie voci.
      Mi ero ripromesso di colmare questa lacuna, se non del tutto almeno in parte, ma richiede parecchio tempo e non mi ci sono potuto ancora dedicare come avrei voluto.

      Ma continuo a farlo, piano piano, e prima o poi rilascerò dei file di traduzione, anche se parziali.

      rob

  9. Ciao Roberto,
    intanto complimenti per i tuoi articoli, davvero interessanti!!!
    Sto implementando per la prima volta un sito ecommerce con woocommerce, in passato ne ho fatti diversi con Joomla e Virtuemart.
    Ti sembrerà banale la domanda, ma come faccio ad impostare il pagamento tramite paypal? Nel senso che dentro woocommerce > impostazioni > pagament gateway > Paypal, che dati devo mettere?
    Grazie in anticipo.

    Andrea

    1. Ciao Andrea, fondamentalmente devi inserire la mail dell’account paypal che deve ricevere i pagamenti. Poi ci sono le configurazioni riguardanti le pagine di risposta e via discorrendo, ma lasciando l’impostazione di default e mettendo la mail correttamente dovrebbe già funzionare.

      Volendo c’è un flag, verso la fine delle impostazioni, che ti permette di utilizzare una situazione di account fittizi, ma funzionanti, per testare tutta la procedura.

      Rob

      1. Roberto,
        grazie mille per la risposta celere e utile!! Provo subito a fare come mi hai detto tu! Invece una domanda veloce, che magari poi possiamo approfondire in seguito, per il pagamento tramite carta di credito? E’ complicato? Serve qualche plugin aggiuntivo? Oppure c’è già tutto predisposto su Woocommerce? Perchè un mio possibile cliente mi dice che ha fatto un contratto con Cartasì ed ha già i codici test, parametro alias e chiave mac e i dati della carta prova! Ho cercato in woocommerce ma non mi sembra di aver trovato dove implementare quei codici.

        Grazie ancora
        Andrea

        1. Per i pagamenti con carta di credito io fino ad ora ho usato e fatto utilizzare lo stesso paypal, che per fortuna gestisce le carte senza bisogno di creare/avere un account.

          Comunque i pagamenti su WooCommerce si gestiscono tramite i gateway, e oltre a quelli per installati ce ne sono parecchi a disposizione, sia sul sito delle estensioni di WooCommerce sia nei plugin per WordPress.

          Magari c’è anche quello per cartasi

          Rob

      1. Guarda ho eliminato e reinstallato il plugin. Ed ora finalmente mi esce la parte dove configurare per i pagamenti 😀
        Grazie mille mi sei stato di grande aiuto. Il tuo sito va subito nei miei preferiti

  10. Ragazzi io ho installato woocommerce su wordpress ma non ho capito come faccio a ricevere i pagamenti… Infatti quando provo ad acquistare qualcosa il pagamento alla fine non va in porto. Vi prego qualcuno può aiutarmi? Grazie :/

    1. Intanto bisognerebbe sapere che gateway di pagamento hai abilitato.

      Se ti riferisci a paypal, in particolare, verifica che nel riepilogo delle informazioni di woocommerce non siano segnalati problemi, e poi verifica che nelle impostazioni del gateway non sia attivata la modalità di test.

      altrimenti, prova a spiegarti meglio, con maggiori dettagli

      rob

        1. Ehm, non ti offendere, temo che tu abbia bisogno di approfondire il manuale di woocommerce 🙂

          Nella sezione pagamenti, nelle impostazioni di WooCommerce, hai 5 o 6 possibilità di default. Di solito le uniche due utilizzate qui da noi sono il bonifico bancario e paypal

          Se scegli la prima, finiranno nell’IBAN che indicherai negli appositi spazi della configurazione del pagamento, se scegli la seconda finiranno all’account paypal indicato, ovviamente devi averne uno.

          La modalità test si trova dentro le impostazioni del pagamento paypal, è una delle ultime voci se non ricordo male.

          rob

          1. Figurati hai assolutamente ragione!
            Solo che io quando selezioni il metodo di pagamento nelle impostazioni non mi da nessun form dove si possa configurare il pagamento. Cioè in parole povere non mi fa configurare il mio conto.

  11. ho lo stesso problema con flexishop… se avete trovato una soluzione potresti aggiornarmi???? grazie mille!!!

    1. che problema precisamente? pagine bianche ma dashboard accessibile?

      nel caso poco sopra era un problema legato al tema, risolvibile modificando il codice in alcuni punti per disabilitare alcune funzioni del tema incompatibili con la nuova versione di woocommerce.

      un sacrificio sicuramente accettabile per poter far lavorare bene woocommerce e il tema nel suo insieme.

      sono passati giorni e a memoria non ricordo esattamente di preciso dove ho messo le mani, se ritrovo qualche appunto ti dico.

      rob

    1. A vedere da quel poco che carica del codice sembrerebbe un problema del tema, o di qualche plugin che va in conflitto, ma con così poche informazioni è difficile dire di più.

      PS: usa il tasto rispondi sotto il commento a cui vuoi rispondere, altrimenti si perde il filo

      rob

        1. In questo caso, vado per azzardo perché non ho di che verificare, tocca che ci metti mano al codice.

          Per sicurezza hai provato a disattivare i plugin installati per vedere se è un problema tra temi e plugin?

          rob

            1. Probabilmente è una soluzione rapida, che sia la migliore non saprei.
              In genere il cambiare tema la si tiene come ultima soluzione, quando proprio non c’è niente da fare. In genere si cerca di risolvere i problemi, se è possibile, per non stravolgere la grafica a cui i visitatori sono abituati.

              rob

          1. infatti preferirei anche io evitare anche perchè con un nuovo tema mi si stravolge tutto il sito…però non ho la conoscenza per andare a cambiare il codice del tema per adattarlo a woocommerce 2.0…la prossima volta eviterò di sicuro di fare un aggiornamento di questo tipo….:(

          2. se hai voglia e sei così gentile da dare un’occhiata se hai una mail ti invio i dati di accesso almeno forse tu riesci a capire il problema e a indirizzarmi verso una possibile soluzione…se non ti disturbo troppo….

  12. grazie mille per la risposta sei stato gentilissmo!
    il fatto è che ho visto il tuo articolo dopo che avevo fatto l’aggiornamento mentre cercavo una soluzione..l’avessi visto prima uff….
    quando lo vedo da amministratore mi dice che la versione jquery che uso è vecchia e serve una versione più recente. che possa essere quello? adesso provo ad aggiornare il jquery e vedo… intanto ancora grazie

  13. aggiungo anche il fatto che se vado entro nel sito come amministratore lo vedo tutto completo mentre se lo carico come un utente esterno vedo una pagina bianca. il tema usato era wp flexishop 2. grazie ancora.

    1. Il fatto che tu veda la bacheca è già un buon segno, ma per capire cosa ti blocca il sito bisognerebbe guardarci dentro, le cause potrebbero essere diverse, meglio ancora se ci sono dei log a disposizione.

      Comunque il fatto di entrare in amministrazione mi renderebbe ottimista sulle buone possibilità di ripristinare il tutto.

      P.S. Questo è il classico caso in cui ascoltare le raccomandazioni, ossia aggiornare prima in una versione di test del sito, sarebbe stato opportuno…

      Se posso esserti utile in qualche modo sono qui…

      Rob

  14. salve.
    ho appunto questo problema. ho aggiornato alla nuova versione woocommerce ed ora mi è sparito l’intero sito. sono abbastanza preoccupato perchè il sito contiene più di 1000 prodotti ed ora non so come fare. il sito è http://www.vipvisual.it.
    ora come ora non mi visualizza più niente nemmeno nella home page. c’è qualche sistema per risolvere questo problema?
    grazie mille per l’aiuto in anticipo.
    Alex

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cerca nel sito:

Assistenza specializzata WordPress e WooCommerce

Altri articoli

Mandami un messaggio

Ciao, come posso aiutarti?