Il carrello del vicino è sempre più verde

ATTENZIONE: questo articolo è stato scritto oltre un anno fa, ed i contenuti potrebbero non essere più validi o compatibili. Sei pregato di tenerne conto, e se hai informazioni in merito di segnalarmele, grazie.

Ascoltare i clienti per migliorare le vendite di un e-commerce

Buona parte del mio lavoro riguarda WooCommerce, e nella maggior parte dei casi consiste nell’aiutare commercianti, artigiani e piccole aziende, a risolvere problemi con i loro e-commerce.

Quasi sempre si tratta di problemi di natura tecnica.

Spesso si tratta di e-commerce realizzati in proprio, con poca esperienza di WordPress e WooCommerce.

Inesperienza che viene subito a galla, per gli errori grossolani che riscontro. Fin qui nulla di strano, sono quasi sempre cose che si risolvono facilmente.

Qualche volta però ho come la sensazione che ci sia qualcosa di profondamente sbagliato in uno store, che non riguarda necessariamente aspetti di configurazione o malfunzionamenti.

Per come la vedo io, chi si cimenta nella realizzazione del proprio e-commerce dovrebbe, prima ancora di mettere le mani su WooCommerce, considerare la propria esperienza di acquirente sul web, metterla alla prova, usarla per impostare a tavolino le caratteristiche salienti dello store che verrà.

Solo dopo mettere le mani su WooCommerce.

Altra cosa molto importante è guardare gli store degli altri, soprattutto quelli della concorrenza che stanno lavorando bene, che vendono, con occhi diversi.

Non per copiarli, ma per raccogliere esperienze.

Ragiona con la testa del cliente

In questa fase, è necessario togliersi di dosso i panni del commerciante e vestire quelli del cliente, immedesimandosi il più possibile.

Se ritieni di avere una grande esperienza di vendita, per qualche minuto cerca di dimenticartela. Identifica il tuo cliente tipo sul web, dagli un viso e un nome, e mettiti nei suoi panni.

Apri gli store che hai selezionato, e simula gli acquisti, individua pregi e difetti nelle pagine dei prodotti e nelle procedure di acquisto, individua quello che potrebbe essere il valore aggiunto di uno store rispetto ad un altro.

Chiediti perché compreresti o meno un articolo da quello store piuttosto che da un altro.

Chiediti anche, dovesse succedere, perché non compreresti mai qualcosa da questo o quello store.

Metti tutto nero su bianco, senza tralasciare nulla, nemmeno le considerazioni che potrebbero sembrare ovvie o banali.

Se possibile, chiedi a collaboratori, amici e familiari di fare altrettanto, tanti occhi vedono meglio di due.

Valorizza le esperienze di acquisto

Se ti rendi conto di non riuscire ad estraniarti dalla tua figura di imprenditore o commerciante, dai più peso alle esperienze degli altri.

Più informazioni sarai in grado di raccogliere, maggiore sarà la capacità di elaborare l’anima e l’ossatura di un e-commerce efficace, su misura per la tua clientela, di realizzare cioè lo store ideale per la tua attività.

Parola d’ordine: semplicità!

Quando alla fine tornerai a guardare il tuo store con gli occhi del commerciante, ti sembrerà sempre che manchi qualcosa.

Non farti prendere la mano.

Probabilmente qualche intuizione sarà corretta, ma attenzione che dando troppo ascolto alle tue sensazioni da addetto ai lavori, rischi di complicare la vita ai tuoi clienti, o peggio ancora di perderli per strada.

Rimani in ascolto

Incentiva il più possibile il feedback dei clienti, parla con loro, ascolta le loro considerazioni sul tuo store, e coinvolgili in questi aspetti della tua attività in rete.

Hai tanti strumenti a disposizione per farlo, e interagisci con loro con semplicità.

Sarà da loro che riceverai i consigli più preziosi per migliorare le tue vendite.

Dipenderà solo da te farli diventare il valore aggiunto del tuo store.

Tags: , , , ,

2 Risposte a “Il carrello del vicino è sempre più verde”

  1. Filippo 19 Nov 2014 at 10:40 #

    Buongiorno,
    sto utilizzando per la prima volta Woocommerce sul sito di una cliente.
    Direi che il tutto è risultato molto più semplice di quello che pensassi, ma mi trovo davanti ad un problema cui non trovo soluzione.
    Fondalmentalmente vendo un prodotto alimentare in 5 versioni.
    Ho però la necessità di tenere tutte e 5 le versioni sulla vetrina.
    Vengo al punto:
    all’acquisto di 10 pezzi si applica una riduzione di prezzo (cosa che singolarmente, tramite attributi, si riesce anche a fare) il problema mi si presenta quando il cliente prende 2 pezzi di un tipo, 3 di un altro e 5 di un altro ancora. nonostante l’ordine sia di 10pz. il cliente non otterrà alcuno sconto.
    che fare?

    la ringrazio anticipatamente e complimenti per quello che fa.
    F.

    • Roberto Rota 19 Nov 2014 at 11:31 #

      Ciao Filippo, non mi è mai capitato il problema di visualizzare tutte le variabili su uno store, come fossero prodotti differenti, su questo dovrei pensarci un attimo.

      Riguardo la scontistica, invece, ci sono diversi plugin che possono essere utili allo scopo, permettendo di gestire gli sconti sia per prodotto singolo che per totale dei prodotti nel carrello, se guardo tra le estensioni di WooThemes sicuramente trovi quella che può fare al caso tuo.

      rob

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ciao, come posso aiutarti?
Powered by