Come disattivare tutti i plugin di WordPress in un colpo solo

ATTENZIONE: questo articolo è stato scritto oltre un anno fa, ed i contenuti potrebbero non essere più validi o compatibili. Sei pregato di tenerne conto, e se hai informazioni in merito di segnalarmele, grazie.

Come disabilitare tutti i plugin di WordPress via FTP o database

Alle volte potrebbe essere necessario disabilitare tutti i plugin attivi di WordPress in un colpo solo.

Magari perché, dopo un aggiornamento, WordPress non funziona più o non si ha più accesso alla bacheca di amministrazione, e di solito la causa è qualche plugin.

Come fare allora? Se non si accede alla bacheca, per i meno pratici tutto diventa più difficile.

Niente paura, abbiamo due modi per procedere prima di farsi prendere dal panico, vediamo come.

Disabilitare tutti i plugin di WordPress da FTP.

Ho visto qualcuno cancellare il contenuto della cartella plugins e poi reinstallarli tutti, con un’enorme perdita di tempo.

Si deve accede via FTP all’installazione di WordPress, e si deve entrare nella cartella wp-content, uno dei cuori pulsanti di WordPress.

La cartella plugins è a quel livello, e va rinominata in qualche modo, di fantasia. Io normalmente la rinomino in plugins.disabilitati.

Ora dovrebbe essere possibile accedere nella bacheca di WordPress, e se si entra nella lista dei plugin troveremo tanti avvisi che i plugin sono stati disabilitati perché introvabili.

Torniamo nel client FTP, e rimettiamo il nome originale alla cartella plugins.

Ricaricando la pagina dei plugin nela bacheca di WordPress, ora saranno tutti al loro posto, ma tutti disattivati.

Disabilitare tutti i plugin di WordPress nel database.

Se invece fosse più comodo accedere al database tramite phpMyAdmin (o altro strumento similare), piuttosto che via FTP, è facile disattivare tutti i plugin anche da qui.

Dalla schermata principale di phpMyAdmin, dove sono mostrate tutte le tabelle di WordPress, bisogna aprire la tabella wp_options (o qualcosa_options se si è saggiamente rinominato il prefisso delle tabelle).

Bisogna cercare la riga contenente la voce active_plugins, e modificare il contenuto del valore con la seguente stringa:

a:0:{}

A questo punto dovrebbe esser possibile entrare nella bacheca di WordPress, ed i plugin risulteranno tutti disabilitati.

E se non funziona?

Ho scritto che buona parte dei problemi dopo un aggiornamento di WordPress dipendono dai plugin installati.

Per esperienza ribadisco che è così, almeno nella maggior parte dei casi.

Potrebbero esserci però altri motivi, un aggiornamento non andato a buon fine senza particolari segnali di errore, o il tema utilizzato che non è compatibile con la versione di WordPress installata, o altre cause ancora.

In questo caso potrebbe esser necessario fare un minimo di diagnostica.

Hai bisogno di assistenza per WordPress?

Tags: , ,

Trackbacks/Pingbacks

  1. Wordpress - Disabilitare tutti i plug-in senza avere accesso alla Bacheca | Nonsolomac - 24 Set 2013

    […] la spiegazione di questa seconda possibilità a RobRota, autore del post da cui abbiamo appreso il tutto, e lo ringraziamo perchè il suo blog è ricco di contenuti […]

Dubbi o suggerimenti? Lascia un commento!

I love Instagram