5 temi gratuiti per WooCommerce

ATTENZIONE: questo articolo è stato scritto oltre un anno fa, ed i contenuti potrebbero non essere più validi o compatibili. Sei pregato di tenerne conto, e se hai informazioni in merito di segnalarmele, grazie.

Temi gratuiti per WooCommerce

Nel partire con un sito in WordPress, la maggior parte del tempo la si perde nella ricerca del tema.

Bisognerebbe prendersi il giusto tempo per fare la scelta corretta, per non pentirsi a sito avviato, ma non sempre si hanno l’esperienza e le idee chiare per farlo nel modo migliore.

La faccenda si complica se l’idea è quella di realizzare un sito di commercio elettronico con WooCommerce, e si complica ancor di più se, a causa di budget limitati, si cercano soluzioni nella babele dei temi gratuiti.

Ci sono buoni temi anche tra quelli gratuiti, questo va detto, ma bisogna saperli riconoscere e non è da tutti. Ma qui andiamo a infilarci in un vespaio.

Lo sanno anche i signori di WooThemes, che hanno pensato bene di consigliare ai loro utenti una lista di cinque temi gratuiti che compatibili con WooCommerce il loro plugin per il commercio elettronico.

Un paio temi sono fatti da loro, ovviamente, gli altri invece sono sviluppati da terzi e il fatto che siano loro a consigliarli dovrebbe essere considerata come una buona raccomandazione.

L’alternativa è spendere qualche Euro, ed entrare nel dorato mondo dei temi premium.

Ci sono temi premium e temi premium

Per essere onesti, bisogna fare una certa distinzione anche tra i cosiddetti temi premium.

Normalmente offrono garanzie maggiori dei temi gratuiti, specialmente per quanto riguarda qualità del codice, aggiornamenti e supporto, ma non è sempre così.

Ci sono siti che sembrano i grandi magazzini dei temi per WordPress, themeforest.net per citare uno tra i più noti. Hanno migliaia di temi premium in catalogo, e anche se si cerca i temi compatibili con WooCommerce la scelta è ampia, ma qualche volta è possibile cascar male.

Del resto, è impensabile che questi grossi “rivenditori conto terzi” possano verificare nel dettaglio la qualità di ogni singolo tema proposto.

Conviene non farsi prendere dalla fretta, controllare quanti temi ha in catalogo lo sviluppatore, quanti ne ha venduti, con che frequenza vengono aggiornati, se ci sono commenti negativi o troppe richieste di aiuto per malfunzionamenti, e via discorrendo.

Un tema non aggiornato è un tema a rischio

Dato che ci siamo, un ultimo appunto: mi capita spesso di trovare dei WordPress con malfunzionamenti, che utilizzano sì dei temi premium, ma che non vengono aggiornati (i temi) anche da uno o più anni.

Magari perché sono stati modificati, senza utilizzare un tema child, e con gli aggiornamenti tocca rifare tutto.

Più passa il tempo, poi, più diventa difficile aggiornarli senza problemi.

Non aggiornare i temi (ma anche WordPress ed i plugin, intendiamoci) è pericoloso, molto spesso significa lasciare aperte delle vulnerabilità.

Tags: , , ,

Trackbacks/Pingbacks

  1. 5 temi gratuiti per WooCommerce | wordpressmani... - 10 Set 2013

    […] Nel partire con un sito in WordPress, la maggior parte del tempo la si perde nella ricerca del tema. Bisognerebbe prendersi il giusto tempo per fare la scelta corretta, per non pentirsi a sito avvi…  […]

Dubbi o suggerimenti? Lascia un commento!

I love Instagram