Temi per WordPress dispettosi

ATTENZIONE: questo articolo è più vecchio di un anno, e potrebbe non essere più attuale, sei pregato di tenerne conto.

Quando il tema di WordPress non carica la bacheca - dashboard

Ho fatto una scoperta poco piacevole, la pubblico volentieri sperando possa essere d’aiuto in casi del genere.

Ieri uno dei miei tanti WordPress installati non mi faceva più accedere alla bacheca. La finestra di login si presentava correttamente, mi accettava le credenziali ma al momento di caricare la dashboard il risultato era una pagina bianca.
Il blog, invece, pur con una certa lentezza, si caricava correttamente.

Se spostavo il tema utilizzato (un tema commerciale) fuori dalla sua cartella, obbligando così WordPress a caricare il suo tema predefinito, la bacheca tornava a funzionare.

Una veloce verifica e scopro che lo stesso tema e altri dello stesso sviluppatore, in uso da alcuni clienti, presentavano lo stesso identico problema.

Stavo per sbattere la testa sul monitor, temendo il peggio, quando mi sono accorto che il sito dello sviluppatore del tema era irraggiungibile.

Allora mi si è accesa una lampadina.

Sono andato a cercarmi nel codice del tema tutti i riferimenti che facessero capo al link del sito dello sviluppatore, e ne ho trovato uno nel function.php. Sostituendolo con un link funzionante qualsiasi, la bacheca è tornata a funzionare e il blog ha ripreso a lavorare con le performance abituali, pure un pochino meglio. Ho rimesso il link originale, ed ha ricominciato a dare lo stesso errore.

Quando il sito dello sviluppatore è tornato a funzionare, la bacheca del mio WordPress pure.

Morale: ho sostituito il link in questione, mettendo quello dello stesso blog, e lo lascerò così. L’ho fatto nel mio WordPress ed in quelli dei clienti con lo stesso tema, o altri dello stesso sviluppatore. I blog sono più performanti, e già questo non è poco, i blog sembrano lavorare correttamente in tutte le loro funzionalità, anche quelle più avanzate. Soprattutto non rischio di incappare nuovamente in questo fastidioso problema, o peggio che succeda ai miei clienti.

Naturalmente ho segnalato la cosa allo sviluppatore.

Quello che mi chiedo, e che ho chiesto pure allo sviluppatore del tema:

D’accordo una chiamata di verifica della versione del tema, che non ci siano aggiornamenti disponibili, però perché fare chiamate che compromettono le performance del blog, o che sono fonte di possibili problemi ai tuoi clienti (paganti) se il tuo sito è giù, o se ci sono problemi di DNS?
Non credo che una semplice verifica della versione del tema possa causare così tanti problemi, deve esserci dell’altro, ma qualsiasi sia il motivo di queste chiamate, non deve pregiudicare il buon funzionamento del sistema, sia per una corretta fruizione dei contenuti che per l’amministrazione.

Spero che risponda, e pure che risolva questo problema.

Che ne pensi?
Domande? Suggerimenti?
Lascia un commento…

Condividi se ti è piaciuto!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Maggori informazioni:

Roberto Rota

Roberto Rota

Libero professionista, un "artigiano del web", lavoro nella comunicazione in rete da quando esiste Internet. Mi occupo principalmente di assistenza su WordPress e assistenza e consulenza WooCommerce, seguo la realizzazione di progetti web, in particolare siti di e-commerce, visibilità e comunicazione in rete. Il mio curriculum è su Linkedin, e mi puoi trovare anche su Instagram, FaceBook e Twitter.

CONTRIBUISCI A QUESTO SITO
Se il mio lavoro ti è stato di aiuto,
e vuoi che io continui a publbicare,
contribuisci allo sviluppo di questo sito
con una donazione su PayPal.

6 commenti su “Temi per WordPress dispettosi”

    1. Jetpack è fantastico ma sta creando parecchia confusione con diversi plugin, anche blasonati, e peggio ancora con i temi che li inglobano senza possibilità di disattivarli.

  1. E, paradossalmente, se il sito dello sviluppatore era giù è stato, probabilmente, proprio a causa di quelle continue chiamata al server. 🙂

      1. Eh insomma, se c’ha il sitarello su un hosting condiviso ed un limite di risorse usabili (CPU, per dire) e le chiamate sono tante (100 blog che usano il suo tema e che inviano richieste ad ogni apertura di pagina — a quanto mi pare d’aver capito –, ognuna delle quali ha un discreto numero di aperture al minuto) non è difficile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cerca nel sito:

Assistenza specializzata WordPress e WooCommerce

Altri articoli

Mandami un messaggio

Ciao, come posso aiutarti?