Archivio Tag: Wireless

L’utente iPad preferisce usarlo al chiuso

E ci credo, all’aperto specie sotto il sole non si vede una beata fava…

“By analyzing data from a live 3G network in a major city, the mobile network analytics and optimization specialist has found that only 5% of iPads are used outdoors”

Fonte: Why we love to use iPad indoors — WiFi — Apple News, Tips and Reviews.

Poi, per carità, è anche vero che con quello che costano (e per come vanno) le connessioni 3G si cerca sempre di usare il Wi-Fi, anche a scrocco…

Wireless forever…

Quando ho preso il Mac Pro, nel decennio scorso, non ho aggiunto l’opzione wireless. Non la reputavo utile, è un computer poco trasportabile e casa mia era sufficientemente cablata. Ne sono amaramente pentito.

L’opzione Wireless per i Mac Pro è installabile solo da Apple, e ora ne avrei un disperato bisogno. Chiavette USB Wireless, compatibili con Mac, non se ne trovano manco a strapagarle.

Sono rimasto senza ADSL improvvisamente, ecco l’inghippo, e in attesa che me ne installino una nuova sopravvivo elemosinando un collegamento alla rete wireles del vicino.

Una pena. La ADSL del vicino viene usata soprattutto dai figli per scaricare di tutto e di più, quel poco che rimane di banda rende la navigazione una tristezza, in più mi arriva una tacca scarsa se le condizioni atmosferiche sono favorevoli, altrimenti di tanto in tanto va e viene con tutte le maledizioni del caso.

Ovviamente non posso protestare, ci mancherebbe, a caval donato non si guarda in bocca e comunque grazie a questo riesco ancora a comunicare, che non è poco.

Ho giurato a me stesso che non prenderò mai più un Mac che non abbia il collegamento Wireless incorportato.

And the winner is… Airport!

Apple Airport

Effetti collaterali di un trasloco, ancora in corso, ma soprattutto del fatto che mi sono scordato di dire all’elettricista di portare un cavo ethernet o lo stesso doppino telefonico dalla presa telefonica in ingresso allo studiolo. A muri stuccati e imbiancati è troppo tardi, anche volendo le vecchie  canaline sono troppo strette e piene, e comunque non mi va di far passare un cavo di rete o il doppino telefonico assieme ai cavi elettrici.

Poco male, pensavo, appena mi trasferiscono l’ADSL metto tutto in wireless e non se ne parla più.

ADSL trasferita, un bel router wireless Thompson gentilmente offerto dall’internet provider (che per la cronaca è pure il mio datore di lavoro) e la casa è coperta dal segnale che parte dall’ingresso, ma solo adesso mi ricordo che il Mac Pro non ha la scheda wireless. Attimi di panico…

Mi ricordavo di avere una vecchia chiavetta USB da qualche parte ma non la trovo più, dispersa durante il trasloco. Non la uso da parecchio tempo, probabilmente da Mac OS 9, chissà se avrebbe funzionato con Mac OS X. Salterà fuori prima o poi e lo scoprirò.

Interpello San Google e scopro che di chiavette wireless compatibili ufficialmente con Mac OS X ce n’è praticamente solo un paio, ma se cerchi bene scopri che è il solito giochino di un chipset rimarcato su cui vengono utilizzati i driver open source per Mac del chipset stesso, ribattezzati pure loro.
Una supporta anche l’802.11n, sono tentato di ordinarla ma desisto quando vedo che le spese di spedizione superano spaventosamente il costo della chiavetta.

Urge rimedio. Nel tentativo di farmi venire un’idea frugo negli scatoloni del trasloco e recupero tutte le basi Airport che ho, e penso di usarne una come sostituto della chiavetta wireless.

Potrebbe funzionare… Continua a Leggere →

Incentivi statali per Internet

Dal 15 aprile scorso è iniziato uno stock di incentivi statali praticamente per ogni cosa, dagli elettrodomestici alla nautica, e ci sono pure gli incentivi per moto e scooter. Anche Internet, banda larga e connessioni cellulari ci sono dentro, e se vogliamo sarebbe pure una bella mossa almeno nelle intenzioni, se non fosse che gli incentivi sono pochi e destinati a finire molto prima della loro scadenza, e soprattutto che l’italico digital divide è ancora a livelli molto alti.
Persino le periferie di molti grossi centri urbani risultano ancora tagliate fuori da qualsiasi connettività decente.

Come alcune zone attorno a Reggio Emilia, i comprensori di Arceto e Scandiano e zone limitrofe per capirci, che possono usufruire di un minimo di connessione decente solo grazie alle iniziative basate su protocolli diversi (Hiperlan, Wimax) di alcuni provider locali.
Reggio Emilia per esperienza diretta, ma le zone non coperte dal servizio ADSL della penisola sono parecchie.

Telecom potenzia le sue infrastrutture solo dove gli conviene, le “zone depresse”  se sono fortunate hanno un qualche politico o personaggio pubblico che riesce a spingere in qualche modo, altrimenti si “attaccano al secchio”.

E il bello che la pubblicità degli incentivi statali per Internet arriva ovunque anche nelle zone non coperte dal servizio, e gli arcetesi si incazzano…

Dopo aver letto Adsl e chiavette internet Guida agli incentivi statali – Repubblica.it

Ciao, come posso aiutarti?
Powered by