Archivio Tag: Redirection

Prevenire gli errori sui motori di ricerca prima di cambiare struttura di un sito.

Gli evitabili errori sui motori di ricerca dopo aver spostato o cambiato un sito web

Oggi vorrei scrivere di buone abitudini.

Mi capita spesso di lavorare per ha cambiato la struttura al proprio sito, o per chi vuole portare in WordPress un vecchio sito statico (ebbene sì, ne esistono ancora…), o realizzato con strumenti diversi.

Ci si preoccupa solo della parte tecnica riguardante il sito e il suo funzionamento, e ma mai degli effetti collaterali, che potrebbero avere ripercussioni anche importanti.

Come ad esempio gli errori 404, che inevitabilmente si generano ad ogni cambio di struttura, a causa dei vecchi link indicizzati sui motori di ricerca o salvati nei bookmark dei visitatori abituali.

Tutti errori che fanno fare delle pessime figure, causano disagi ai visitatori e, non ultimo, rovinano il posizionamento generale del sito sui motori di ricerca.

Una buona abitudine è proprio quella di prevenire questo genere di errori. Continua a Leggere →

WordPress ed i plugin della discordia

I plugin che rallentano WordPress

Non è un filo sottile quello che lega i plugin di WordPress e le prestazioni di un sito, ma una grossa fune, che spesso e volentieri finisce con un nodo scorsoio.

A complicare le cose poi ci si mettono le incompatibilità, modeste o critiche che siano, tra plugin e plugin, tra plugin e temi, alle volte imprevedibili.

Come il caso di oggi, di un sito con prestazioni nella media (ma non esaltanti) con quasi tutti i browser, tempi di caricamento della pagina principale tra i 6 e gli 8 secondi.

Con Internet Explorer 8 il caricamento delle pagine era estenuante. Congelamenti a singhiozzo di parecchie decine di secondi che rendevano davvero insopportabile la navigazione.

E qui inizia la vera e propria caccia al problema.

Continua a Leggere →

Impostare il permalink migliore su WordPress

Versione aggiornata e attualizzata di un articolo originale del 20 luglio 2009

Perché è importante avere permalink ben strutturati?

  1. È amichevole per i visitatori
  2. È utile all’ottimizzazione sui motori di ricerca.

Non necessariamente in quest’ordine, dipende dall’importanza che si da ai propri visitatori ed ai motori di ricerca.
Io nel mio piccolo cerco di dare la giusta importanza ad entrambi, ed ho scelto quello che potrebbe essere definito un compromesso.

Permalink migliore per WordPress

È una scelta ragionata ma pur sempre personale, e possono esserci altre considerazioni da fare.

Continua a Leggere →

Ricerca e riparazione dei link rotti e degli errori 404 con WordPress

Tanti anni di nuove pagine all’attivo, ricche di collegamenti, sia interni che esterni, in un sito è inevitabile con il tempo che molti di questi vadano persi per strada. Di più quelli esterni, ovviamente, meno controllabili, ma anche i link interni non sono da sottovalutare. Pagine modificate, spostate o dismesse sono all’ordine del giorno diventano fastidiosi errori 404. Un problema che chiunque voglia un sito ben inserito nei motori di ricerca dovrebbe evitare come la peste.

Come aggiustare gli Errori 404 con WordPress

Non solo siti e blog datati, quello dei link rotti e degli errori 404 riguardano anche altre situazioni. Come quando si decide di rifare di sana pianta il sito, o quando tocca metter le mani su un vecchio sito, magari fatto da altri per attualizzarlo, tipico esempio un sito statico da convertire in qualcosa di più moderno e dinamico, grazie a WordPress o altri CMS. Una cosa che mi capita di frequente.

Qui oltre ai collegamenti che inevitabilmente si perdono nelle modifiche strutturali, tocca anche guardare eventuali link rotti già da prima. O almeno bisognerebbe, questo è ciò che penso io, ed è quello che io faccio sempre, specie se si tratta di un lavoro per terzi, anche solo per scrupolo nei confronti del committente, e per evitarmi brutte sorprese/figure poi.

Se l’argomento può interessare, ecco come faccio io.
Continua a Leggere →

WordPress e la gestione degli errori 404 (pagina non trovata)

Errore 404 Pagina Non Trovata

Meno errori 404 (pagina non trovata) significa una miglior indicizzazione e meno fastidi per i visitatori, che sicuramente non si fanno una bella idea del sito e, soprattutto, del suo curatore.

Parlando di situazioni con Apache come server web, la gestione degli errori 404 in genere viene gestita grazie ad un uso sapiente delle regole di rewrite ed eventualmente anche del file robots.txt.

Le regole di rewrite però non sono sempre alla portata di tutti, specie se occorre metter le mani sulle espressioni regolari per modificare numerosi link con caratteristiche simili, ad esempio quando in WordPress si cambia la base per le categorie o la struttura dei link, e inoltre occorre metter mano al file .htaccess.

Per rendersi la vita più comoda è possibile utilizzare il plugin Redirection, che offre molte opzioni utili tra cui comodi log di tracciamento degli errori 404. Nelle opzioni, conviene assolutamente limitare il numero dei giorni di log da mantenere (di default è zero, illimitato), onde evitare il rischio di trovarsi con un database ingigantito (e appesantito) a dismisura, anche di parecchi giga.

Ciao, come posso aiutarti?
Powered by