Archivio Tag: Google Analytics

Google Tag Manager è utile assai.

Google Tag Manager per inserire script e codici di monitoraggio facilmente

Ho conosciuto Google Tag Manager grazie a alle agenzie di marketing, che mi chiedono sempre più frequentemente di inserire codici di monitoraggio di ogni genere nei siti dei loro clienti di cui seguo la manutenzione e l’assistenza.

Pixel di Facebook, Analytics, remarketing, Adwords e via di seguito, ogni campagna vuole il suo script di monitoraggio.

Per non parlare poi di quelli che non hanno le idee molto chiare, il cliente gli ha chiesto il tal servizio e non lo hanno mai fatto.

Ti chiamano tentando un approccio professionale, ma hanno l’approccio di chi, nemmeno troppo velatamente, ti sta chiedendo di spiegargli come funzionano queste cose.

Il bello di Google Tag Manager è che puoi mettere queste persone in grado di inserire in autonomia i propri script sul sito. Hai presente la pubblicità dell’incontentabile che vuole il panino? Fattelo tu…

Ad ogni modo, Google Tag Manager ti permette di gestire tutti gli script di monitoraggio, e non solo quelli, senza mai mettere mano al codice del sito.

In quei siti dove le attività di marketing sono particolarmente numerose, ho il sospetto che aiuti pure a mantenere con le prestazioni generali del sito.

Provare per credere, io non riesco più a farne a meno.

 

Sito e forum, chi spinge chi?

Qualche mese fa, sul forum, in alcune discussioni tra moderatori e staff, ci si chiedeva chi fosse a “spingere”, se fosse il forum a spingere il sito o viceversa.
Un pensiero che credo si ponga chiunque gestisca una situazione del genere. Qui si parla di Tevac, con tutti i suoi pregi e difetti, soprattutto di gestione, e di conseguenza non può essere presa come una regola generale.

Ogni situazione ha caratteristiche diverse, ma credo possa essere interessante. Anche solo per il gusto di chiacchierare delle cose di Tevac.

Quando in maggio scorso mi ritrovai a dover sospendere l’attività del sito, sospensione che è durata molto di più di qualsiasi pessimistica previsione, il forum è rimasto attivo e frequentato, ma da quel momento in poi le statistiche hanno cominciato una leggera e costante discesa, fino a raggiungere i minimi storici, e così è proseguito per tutti questi mesi.

C’è stata, ad esser onesti, anche una crisi del forum di quelle importanti, che andava avanti da prima della chiusura del sito, e che probabilmente ha contribuito parecchio.

Quando Tevac ha riaperto le danze, a cavallo tra ottobre e novembre con sulle spalle quasi sei mesi di inattività, molti dei quali con un link che generava un errore, per prima cosa ho avuto la piacevole sorpresa che c’era molta gente che aspettava che ciò succedesse. Una bella sensazione.

Con la riapertura dell’attività di Tevac, anche le statistiche del forum hanno registrato uno scossone ed una tendenza alla ripresa, proprio a cavallo tra ottobre e novembre.  Lo si può vedere nel grafico qui sotto, preso dalle statistiche del forum su Google Analytics. Il primo di novembre inizia un decollo lento ma costante delle visite sul forum, tendenza che non accenna a diminuire.

Va detto, per onor di cronaca, che sono aumentati i nuovi post sul forum, tra nuove discussioni e risposte.

Alla luce di tutto questo, mi sento tranquillamente di poter dire che è il sito che spinge il forum. Come del resto sostenevo, purtroppo solo in base alle mie sensazioni, a naso a dispetto di chi invece pensava il contrario.

Curiosando sempre su Google Analytics, ho beccato pure questa prevedibile curiosità: nel grafico qui sotto sono indicate le visite a questo blog. Il picco tra il 10 e il 13 di novembre è dovuto al rilancio su Tevac dell’articolo riguardante il Samsung Galaxy Tab.

La curiosità maggiore è come si sono ripartiti i commenti. Buona parte degli amici di Tevac, che sono passati di qui per leggere la mini recensione, sono ritornati su Tevac per scrivere i loro commenti, invece che lasciarli qui sull’articolo.

Forse che mi tocca rendere più amichevole questo blogghettino? 🙂

I love Instagram