Archivio Tag: Apple

Lion per sempre, mio malgrado…

Mi arrendo, aggiorno il mio Mac Pro a Lion.

Ho preso la decisione ieri sera, dopo che mi sono accorto che l’ultimo aggiornamento di Aperture mi era precluso: requisito minimo OS X 10.7.4.

Poi c’è anche iCloud, che forse qualche funzionalità mi torna comoda tra quelle che ancora uso con MobileMe, che smette di funzionare tra poco, nonostante mi sia votato da tempo ai servizi di Google.

E poi perché sarà l’ultimo felino che il mio Mac Pro potrà vedere. Mountain Lion infatti gli è negato, troppo vecchio dice mamma Apple.

Lion per sempre, finché morte (dell’hardware) non ci separi…

Perché non ne parli…

Gianni mi chiede come mai non scrivo mai nulla (su Tevac) riguardo le azioni Apple, quotazioni e record.

A parte che sarebbe un mero riporto di numeri di cui capisco ben poco, beata ignoranza, e quindi avrei ben poco da dire a riguardo, il vero motivo probabilmente è un altro: non ne posseggo.

Se ne avessi, magari acquistate in tempi ben più oscuri per la società di Cupertino, probabilmente sarei più attento sull’argomento, dato che probabilmente renderebbero la mia esistenza terrena meno problematica, economicamente parlando.

Però non ne possiedo. Perciò perché preoccuparsene, visto che anche le quotazioni record di AAPL sono diventate un’abitudine, non fanno più notizia?

Felini d’altura, si bissa.

OS X 10.8 Mountain LionGirano in rete quelli che dovrebbero essere i requisiti hardware minimi per poter utilizzare quello che sarà il nuovo OS X, il leone di montagna, Mountain Lion, il secondo felino d’altura dopo Snow  Leopard.

La faccenda non è del tutto chiara, nel senso che questi dovrebbero essere i requisiti per la versione ad uso e consumo degli sviluppatori, appena rilasciata, e non è detto che saranno gli stessi per la versione definitiva che arriverà a fine estate.

Il mio Mac Pro, classe 2006, si è immediatamente rattristato. Ho provato a spiegargli che io non sono uno sviluppatore, che non ho nessuna intenzione di installare un sistema operativo non ancora stabile, e che magari con l’estate i requisiti si allargheranno. Non c’è stato niente da fare.

Ho anche provato un bluff, senza successo: “non ho installato Lion, figurati se mi vado ad impelagare con un leone montanaro…”. Continua a Leggere →

Quo vadis, Apple?

Senza nulla togliere ai doverosi quanto innumerevoli tributi all’uomo, straordinario, prima o poi ci si dovrà chiedere pure che ne sarà di Apple, della “sua” Apple, ora che Steve Jobs non c’è più.

Di sicuro, nella sua lungimiranza, avrà tracciato la strada per i prossimi anni, starà ai suoi successori dimostrare le capacità di raccoglierne l’eredità, un fardello decisamente pesante per chiunque.

Prima o poi, quando di Steve Jobs sopravviverà solo il ricordo, i vertici di Cupertino saranno costretti a pensare, decidere e soprattutto creare in totale autonomia, ed allora sarà davvero inevitabile il chiederai che fine farà Apple.

Adesso è veramente dura…

Nuovo MacBook Air

Prima resistevo stoicamente ad iPad, in attesa magari di toccare con mano qualche tablet con Android, ora con il MacBook Air da 11″ tutto diventa molto più difficile…

Il nuovo portatile di Apple, nella sua versione da 11″, è decisamente il degno successore del mitico PowerBook 12″, fino ad ora impagabile per praticità e dimensioni. Ma il nuovo MacBook Air è decisamente di più.

I tablet sono oggetti molto accattivanti, d’accordo, ottimi per la fruizione dei contenuti, ma per i miei gusti questo nuovo portatile aggiunge quella praticità in più che un tablet non può avere per forza di cose, e non mi costringe a guardare con curiosità e interesse i netbook sul mercato.

Magari tutti e due a questo punto, finanze permettendo…

(Commenti sul nuovo MacBook Air su Facebook)

Ciao, come posso aiutarti?