Quale e-commerce per WordPress?

ATTENZIONE: questo articolo è stato scritto oltre un anno fa, ed i contenuti potrebbero non essere più validi o compatibili. Sei pregato di tenerne conto, e se hai informazioni in merito di segnalarmele, grazie.

E-commerce in WordPress

Quando si parla di creare un e-commerce, io penso subito a WooCommerce.

Per diversi motivi, ma principalmente perché la mia esperienza è nata su questo plugin, se avessi iniziato con qualche altra piattaforma ora mi ritroverei a tifare per quella.

Non penso però che WooCommerce sia la soluzione giusta per tutti i gli e-commerce.

Come tutti i sistemi anche WooCommerce ha dei limiti, molti di questi condizionati dalla scelta, quasi religiosa, di mantenere l’innegabile facilità d’uso che lo ha fatto diventare così popolare.

Di conseguenza, quando mi accorgo che un progetto chiede di andare oltre questi limiti, per correttezza sono il primo a consigliare di valutare anche piattaforme diverse, più potenti, come Prestashop o Magento tanto per iniziare, dove però io passo la mano.

Inoltre, volendo rimanere dentro WordPress, non esiste solo WooCommerce per creare un e-commerce, ed è possibile valutare almeno un paio di alternative.

Va detto che i plugin per e-commerce su WordPress seguono tutti la stessa filosofia: l’applicazione base gratuita, sufficiente per realizzare uno store più o meno minimale ma funzionante, ed un grande sforzo per produrre temi ma soprattutto estensioni di funzionalità a pagamento, direttamente o grazie a terze parti.

Easy Digital Downloads

Easy Digital Download

Tra i plugin disponibili, questo è probabilmente il più interessante. Easy Digital Downloads nasce come piattaforma di e-commerce specializzata negli store di contenuti digitali, e molto probabilmente è stata proprio questa la sua fortuna.

Ho avuto modo di guardarlo da vicino un paio di volte e mi piacerebbe poterci fare una maggior esperienza, perché ha delle peculiarità che lo distinguono, ed in diverse occasioni possono fare la differenza.

WP e-Commerce

WP e-Commerce

C’è stato un periodo in cui questo plugin la faceva da padrone, poi WooCommerce è cresciuto tanto da guastargli la festa.

C’ho messo le mani qualche volta e l’ho sempre trovato un po’ ostico, ma forse perché con WooCommerce sono abituato troppo bene. Va riconosciuta una maggior predisposizione alla personalizzazione diretta, tramite il codice.

WP e-Commerce rimane comunque molto apprezzato e utilizzato, con numerosi estensioni disponibili e una community di sviluppatori agguerrita e disponibile al mutuo soccorso.

Va detto che negli ultimi mesi, nel forum di supporto, si sono moltiplicate le reazioni critiche, se non addirittura di scontento, ma credo sia fisiologico in una struttura del genere, così vasta e che cerca di accontentare un po’ tutti per star dietro ad una concorrenza sempre più agguerrita.

E quindi, conclusioni?

Per come la vedo io, WooCommerce rimane il mio preferito, e continuerò ad impegnarmi principalmente su questa piattaforma.

La miglior alternativa sembra essere Easy Digital Download, specie se le caratteristiche dello store sfruttano le peculiarità che almeno sulla carta lo distinguono da WooCommerce. Spero in futuro di avere possibilità di approfondirlo.

Mi piacerebbe sapere che ne pensi, hai avuto occasione di valutarli?

Tags: , , ,

Trackbacks/Pingbacks

  1. √ Seria vulnerabilità per WP eCommerce | Roberto Rota - 1 Nov 2014

    […] I principali siti dedicati alla sicurezza su WordPress stanno avvisando di una vulnerabilità riguardante Wp eCommerce di GetShopped (da non confondersi con WooCommerce), uno dei plugin più utilizzati per creare e-commerce in WordPress. […]

Dubbi o suggerimenti? Lascia un commento!

I love Instagram