Instagram, è stato bello finché è durato…

ATTENZIONE: questo articolo è più vecchio di un anno, e potrebbe non essere più attuale, sei pregato di tenerne conto.

Una dicitura ormai nota ai più che potrebbe diventare a breve un ipotetico epitaffio:

un modo divertente ed alternativo per condividere la tua vita con i tuoi amici attraverso una serie di immagini. Scatta una foto e scegli un filtro per trasformare lo scatto in un ricordo che rimane per sempre.

Dopo l’acquisizione da parte di Facebook, ed ora il prevedibile rilascio di Facebook Camera, il destino di instagr.am pare dunque segnato.

L’oblio.

Highgate Cemetery © Andy Edwards

Photo Credits: Highgate Cemetery © Andy Edwards

Che ne pensi?
Domande? Suggerimenti?
Lascia un commento…

Condividi se ti è piaciuto!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Maggori informazioni:

Roberto Rota

Roberto Rota

Libero professionista, un "artigiano del web", lavoro nella comunicazione in rete da quando esiste Internet. Mi occupo principalmente di assistenza su WordPress e assistenza e consulenza WooCommerce, seguo la realizzazione di progetti web, in particolare siti di e-commerce, visibilità e comunicazione in rete. Il mio curriculum è su Linkedin, e mi puoi trovare anche su Instagram, FaceBook e Twitter.

CONTRIBUISCI A QUESTO SITO
Se il mio lavoro ti è stato di aiuto,
e vuoi che io continui a publbicare,
contribuisci allo sviluppo di questo sito
con una donazione su PayPal.

3 commenti su “Instagram, è stato bello finché è durato…”

  1. il fatto, caro Nicola, è che adesso FB metterà instagram in un cassetto polveroso assieme ad altri cadaveri, senza portare avanti progetto e supporto. il tutto ovviamente per spingere prima gli utenti iOS, e poi anche Android non temere, ad usare la nuova applicazione.

    Tempo poco, senza sviluppo, instagram sarà solo un ricordo…

  2. Viste le possibilità più che sfruttate di pubblicare automagicamente gli scatti da Instagram su N-altre piattaforme {almeno dalla maggior parte dei miei contatti}dubito che le persone molleranno l’app in favore di quella “solo” Facebook.

    Certo che invece che comprarsi tutto Instagram quelli di FB potevano limitarsi a sfruttare commercialmente qualcuno dei 10mila algoritmi esistenti sulla manipolazione degli scatti … mah!

    1. La differenza sta nel fatto che (almeno “virtualmente”) comprando Instagram si sono “comprati” anche gli account di oltre 50 milioni di utenti. Viceversa, partire da zero e convincere 50 milioni di persone ad usare la propria App, è un altro paio di maniche…
      Poi non è che a FB manchino gli utenti (magari molti sonon anche dei “doppioni”) però è stato un modo come un altro di inglobare una comunità virtuale in un’altra.
      Sulle previsioni degli sviluppi futuri non saprei… personalmente non sono molto avvezzo a questi mondi “social”, ho provato Instagram per curiosità, ma poi nella realtà dei fatti ho sempre usato altre App.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cerca nel sito:

Assistenza specializzata WordPress e WooCommerce

Altri articoli

Mandami un messaggio

Ciao, come posso aiutarti?