Instagram, storia di una merdina pestata per bene

ATTENZIONE: questo articolo è più vecchio di un anno, e potrebbe non essere più attuale, sei pregato di tenerne conto.

Instagram e termini di utilizzo

Stavo seguendo le ultime vicissitudini riguardo Instagram e le modifiche ai termini di utilizzo, un vero e proprio terremoto in rete scatenato da una comunicazione davvero infelice.

Mi piace molto Instagram, e per quanto riguarda il mio account stavo aspettandole evoluzioni di questa storia per decidere. Anche un’eventuale cancellazione, prima dell’entrata in vigore dei nuovi termini annunciati.

Pare ci sia un passo indietro da parte di Instagram (o forse sarebbe meglio dire Facebook), consapevoli della merdina pestata, magari questo rimette a posto le cose, e gli animi riscaldati.

Una sola considerazione, davvero triste, di cui dobbiamo prendere maggior consapevolezza: quando parliamo di Social Network pensiamo di esserne gli utenti, i fruitori. Invece siamo sempre più il prodotto.

Avevo pure una bozza in lavorazione, poi Cristiano ha fatto un bel riassunto su Storify, contornato da parecchie opinioni prese in rete e dove per altro vengo citato parecchie volte. Ho pensato quindi valesse la pena divulgare direttamente quello, che trovate qui di seguito, aggiornato in tempo reale.

http://storify.com/cieffe/instagram

Che ne pensi?
Domande? Suggerimenti?
Lascia un commento…

Condividi se ti è piaciuto!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Articoli correlati:

Roberto Rota

Roberto Rota

Libero professionista, un "artigiano del web", lavoro nella comunicazione in rete da quando esiste Internet. Mi occupo principalmente di assistenza su WordPress e assistenza e consulenza WooCommerce, seguo la realizzazione di progetti web, in particolare siti di e-commerce, visibilità e comunicazione in rete. Il mio curriculum è su Linkedin, e mi puoi trovare anche su Instagram, FaceBook e Twitter.

DAI IL TUO CONTRIBUTO

Se il mio lavoro ti è stato di aiuto, contribuisci alla continuità di questo sito.
Basta una piccola donazione su PayPal, una pizza e una birra alla tua salute!

7 risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ciao, mi chiamo Roberto...

Mi occupo di progetti web, in particolare siti di e-commerce, ed aiuto molte aziende e professionisti a comunicare e vendere grazie ai loro siti web. 
Conosciamoci meglio…

Hai bisogno di aiuto o maggiori informazioni su questo articolo? Contattami:

Altri articoli

Rimaniamo in contatto!

Iscriviti alla mia newsletter per ricevere maggiori informazioni, consigli e barbatrucchi per migliorare la gestione del tuo sito e la tua esperienza sul web.

Riceverai una mail con un link per confermare la tua iscrizione.

Ciao, come posso aiutarti?