Google vuole la velocità sul web – 1

Ultima modifica il 24 Agosto 2012

ATTENZIONE: questo articolo è più vecchio di un anno, e potrebbe non essere più attuale, sei pregato di tenerne conto.

google girlNon è un mistero che la grande G miri ad un web più veloce, tanto che, nelle indicizzazioni  dei siti nel suo motore di ricerca, non è un mistero che prestazioni scarse di caricamento della pagina sono fonte di penalizzazioni.

Nulla di preoccupante per i webmaster ed i blogger, perché si parla di 30 secondi come limite di caricamento di una pagina, ma di fatto l’intenzione c’è.

DNS di Google, DNS veloci e sicuri

Google ha reso disponibili da poco i suoi Server DNS pubblici, una alternativa a quelli del proprio provider di connettività, solitamente consigliati per la “vicinanza” e quindi per le prestazioni, ed ai già famosi OpenDNS.
Quelli di Google  puntano direttamente alle prestazioni ed alla sicurezza, due argomenti che fanno sicuramente breccia sui naviganti…

C’è il rovescio della medaglia, se vogliamo. Google è già sotto accusa perché risaputamente avida di informazioni sulle abitudini dei naviganti in rete, talvolta il dubbio su presunte violazioni della Privacy è più che lecito, e certo il controllo dei DNS non aiuta certo a smorzare le polemiche, anzi.
Ma torniamo all’aspetto pratico.

Come fare ad usare i nuovi DNS di Google?

Semplicissimo, basta impostare nelle preferenze di rete dei propri computer (o dispositivi mobili) i seguenti numeri IP, indifferentemente come DNS Server primari o secondari

  • 8.8.8.8
  • 8.8.4.4

Sono pure facili da ricordare, e ad una prima impressione sono davvero veloci come promettono.
Sulla sicurezza ovviamente vedremo in seguito, ma per gli uomini di Google questo è un tasto a cui tengono molto, per ovvi motivi, e magari c’è da stare relativamente tranquilli.

Qualcuno li ha provati? Che ne dite?

Che ne pensi?
Domande? Suggerimenti?
Lascia un commento…

Condividi se ti è piaciuto!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Articoli correlati:

Roberto Rota

Roberto Rota

Libero professionista, un "artigiano del web", lavoro nella comunicazione in rete da quando esiste Internet. Mi occupo principalmente di assistenza su WordPress e assistenza e consulenza WooCommerce, seguo la realizzazione di progetti web, in particolare siti di e-commerce, visibilità e comunicazione in rete. Il mio curriculum è su Linkedin, e mi puoi trovare anche su Instagram, FaceBook e Twitter.

DAI IL TUO CONTRIBUTO

Se il mio lavoro ti è stato di aiuto, contribuisci alla continuità di questo sito.
Basta una piccola donazione su PayPal, una pizza e una birra alla tua salute!

Una risposta

  1. Io li ho provati. Precisamente il 5 dicembre, durante la diretta in streaming della marcia No B Day a roma.
    Pensavo ad una performance migliore, ma stranamente, i video non partivano, schermata bianca, senza segnale; Dopo alcune prove, rimetto i dns di opendns e tutto rifunziona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ciao, mi chiamo Roberto...

Mi occupo di progetti web, in particolare siti di e-commerce, ed aiuto molte aziende e professionisti a comunicare e vendere grazie ai loro siti web. 
Conosciamoci meglio…

Hai bisogno di aiuto o maggiori informazioni su questo articolo? Contattami:

Altri articoli

Rimaniamo in contatto!

Iscriviti alla mia newsletter per ricevere maggiori informazioni, consigli e barbatrucchi per migliorare la gestione del tuo sito e la tua esperienza sul web.

Riceverai una mail con un link per confermare la tua iscrizione.

Ciao, come posso aiutarti?