Microsoft e Yahoo, questo matrimonio s’ha da fare…

ATTENZIONE: questo articolo è più vecchio di un anno, e potrebbe non essere più attuale, sei pregato di tenerne conto.

Accordo Microsoft YahooCi sono parecchi interessi in ballo,  e sembra interessante la prospettiva che si profila all’orizzonte grazie a questo accordo tra Microsoft e Yahoo!, accordo che pone le basi per una operazione, almeno sulla carta e speriamo anche nei fatti, di grande respiro.
A farne i danni, se così si può dire e nel caso fosse possibile, è il gigante Google che vede minato il suo predominio sulla ricerca e sul business dell’advertising online annesso.

Motori di ricerca e Advertising online

Per andare nei dettagli bisognerebbe essere esperti di mercato e io me ne guardo bene dal spacciarmi per tale, ma da quel che leggo e che mi pare di capire gli accordi sono che il motore di riferimento diventerà Bing, ovviamente verrebbe da dire, e Yahoo! diventerà la parte commerciale dell’advertising online per entrambe le aziende, creando di fatto una alternativa a quello che ad oggi sembra essere il monopolio, almeno come forza, formato da AdSense e AdWords di Google.

Pensare che suddetto monopolio di ricerca e pubblicità annessa venga messo in crisi nel breve termine è abbastanza improbabile, ma è buona cosa che possano esserci le basi per una alternativa, perché diciamolo senza troppo peli sulla lingua, che sia solo Google a dettar legge praticamente incontrastata in questo mercato dove si muovono cifre spropositate non è cosa buona per nessuno.

Ma a noi che cambia?

Per ora nulla, tutto rimane uguale visto i numeri su cui può contare Google, ma se son rose, e se fioriranno, probabilmente si creeranno nuove opportunità, anche alla base di questo mercato, dove si guadagnano solo le briciole ma dove si vive e prospera la creatività.

Non resta che stare a guardare quanto ci metterà a dare i primi frutti questo accordo tra Microsoft e Yahoo!, cercando di essere pronti alle possibili alternative e, non di meno, cercando di capire cosà farà Google.

Tu che ne pensi?

Che ne pensi?
Domande? Suggerimenti?
Lascia un commento…

Condividi se ti è piaciuto!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Articoli correlati:

Roberto Rota

Roberto Rota

Libero professionista, un "artigiano del web", lavoro nella comunicazione in rete da quando esiste Internet. Mi occupo principalmente di assistenza su WordPress e assistenza e consulenza WooCommerce, seguo la realizzazione di progetti web, in particolare siti di e-commerce, visibilità e comunicazione in rete. Il mio curriculum è su Linkedin, e mi puoi trovare anche su Instagram, FaceBook e Twitter.

DAI IL TUO CONTRIBUTO

Se il mio lavoro ti è stato di aiuto, contribuisci alla continuità di questo sito.
Basta una piccola donazione su PayPal, una pizza e una birra alla tua salute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ciao, mi chiamo Roberto...

Mi occupo di progetti web, in particolare siti di e-commerce, ed aiuto molte aziende e professionisti a comunicare e vendere grazie ai loro siti web. 
Conosciamoci meglio…

Hai bisogno di aiuto o maggiori informazioni su questo articolo? Contattami:

Altri articoli

Rimaniamo in contatto!

Iscriviti alla mia newsletter per ricevere maggiori informazioni, consigli e barbatrucchi per migliorare la gestione del tuo sito e la tua esperienza sul web.

Riceverai una mail con un link per confermare la tua iscrizione.

Ciao, come posso aiutarti?