WordPress 4.9.8, la scelta di Gutenberg

ATTENZIONE: questo articolo è stato scritto oltre un anno fa, ed i contenuti potrebbero non essere più validi o compatibili. Sei pregato di tenerne conto, e se hai informazioni in merito di segnalarmele, grazie.

Gutenberg editor di WordPress

La nuova versione 4.9.8 di WordPress è arrivata, una release di mantenimento con diversi bugfix e aggiustamenti, compresa la soluzione ad un fastidioso problema di memoria della versione precedente.

Ma questo nuovo aggiornamento si porta in dote anche Gutenberg, il nuovo editor di WordPress, un nemmeno troppo timido accenno prima che diventi lo standard, con la prossima major release di WordPress 5.0.

Se vuoi vedere in azione Gutenberg, prima di cimentarti sul tuo sito, vai sul sito ufficiale di Gutenberg e guardati la demo in azione.

Dopo aver aggiornato WordPress alla versione 4.9.8 appare in bacheca il primo assaggio del nuovo editor, vedi immagine, con la possibilità di scegliere tra continuare con il vecchio e amichevole sistema o avventurarsi con il nuovo.

Personalmente consiglio di continuare con il metodo classico, e se proprio ci tieni a provare Gutenberg sul tuo sito fallo in un’installazione di stage, una copia del tuo sito ad uso e consumo proprio di questo genere di prove.

Il rischio di ritrovarsi con incompatibilità di temi e plugin con il nuovo editor è molto elevato, meglio non avventurarsi in situazioni che potrebbero compromettere il buon funzionamento del sito.

Qualunque sia la tua scelta, ad ogni modo, non dimenticare un provvidenziale backup completo prima di aggiornare!

Tags: , , ,

Nessun commento ancora.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ciao, come posso aiutarti?
Powered by