Le principali cause di problemi con WooCommerce

ATTENZIONE: questo articolo è stato scritto oltre un anno fa, ed i contenuti potrebbero non essere più validi o compatibili. Sei pregato di tenerne conto, e se hai informazioni in merito di segnalarmele, grazie.

Tipica espressione del cliente che ha bisogno di assistenza

Complice il caldo afoso e la noia di agosto, ho stilato una personalissima classifica sulle principali cause di problemi con WooCommerce.

Una classifica “spannometrica”, senza troppi fini statistici, basata sui tanti interventi di diagnostica e di assistenza WooCommerce portati a termine negli ultimi anni.

Se ne deduce che, a conti fatti, la principale causa di problemi su WooCommerce è quasi sempre il proprietario del sito, visto che la maggioranza dei casi si tratta di siti di e-commerce realizzati in proprio o affidati all’amico o cugino di turno.

L’immagine che ho scelto per accompagnare questo articolo non è casuale, mi ha ricordato il tono di voce del tipico cliente che ti chiama perché ha combinato qualche guaio:

IO – “che cosa ha fatto/modificato prima che si verificasse il problema?”
CLIENTE – “Chi io? Assolutamente nulla…”

Per tornare alla lista delle principali cause di problemi con WooCommerce, eccola, ordinata per importanza, partendo da quello che a mio avviso è il problema più diffuso:

  1. Il tema utilizzato: codice di pessima qualità, incompatibile, inadatto o non aggiornato (dal cliente* o peggio dallo sviluppatore**).
  2. Abuso di plugin, per aumentare le funzionalità dello store, spesso installati a casaccio giusto per provare, e altrettanto spesso non più aggiornati dai clienti* o peggio dagli sviluppatori**.
  3. Il cugino di turno, o chi per lui, o lo sviluppatore di siti improvvisato che alla prima difficoltà si dilegua.
  4. Risorse dell’hosting insufficienti (spesso hosting economici non adatti ad un servizio esigente come un e-commerce)

* quando scrivo “temi o plugin non aggiornati dal cliente”, spesso si tratta di plugin premium, installati con il tema o di straforo, di cui non si ha la licenza e di conseguenza la possibilità di aggiornarli.

** quando scrivo “temi o plugin non aggiornati dallo sviluppatore”, mi riferisco ai tanti temi e plugin ancora in circolazione il cui sviluppo si è fermato da tempo, cosa che spesso li rende di fatto incompatibili con le nuove versioni di WooCommerce, ma che essendo ancora scaricabili continuano ad essere installati.

Poi naturalmente ci sono i problemi seri, che spesso sono anche i più impegnativi ed interessanti da risolvere.

Roberto Rota esperto WordPress e WooCommerce

Hai bisogno di aiuto con WooCommerce?

Se hai bisogno di assistenza per il tuo store WooCommerce, o anche solo per mettere in pratica queste istruzioni, contattami!

Tags: , ,

Nessun commento ancora.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ciao, come posso aiutarti?
Powered by