Errore 500 Internal Server Error e WordPress, cause e soluzioni.

Come risolvere l'errore 500 Internal server error

Cos’è l’Errore 500 – Internal Server Error

Errore 500 Internal Server Error è un errore generico, vuol dire tutto e nulla, ed in genere non fornisce alcuna spiegazione sulle cause che lo hanno innescato.

Non è un errore specifico di WordPress, ma del server, e più precisamente si tratta di uno “status code”.

Può presentarsi saltuariamente, come nel caso di malfunzionamenti di script, e con un po’ di fortuna il sistema riprende a funzionare, in genere dopo qualche decina di secondi o poco più.

Ovviamente l’errore può ripetersi, più o meno frequentemente, dipende dalla frequenza con cui viene richiamata la causa del problema.

Nei casi più gravi l’errore 500 può anche bloccare il sito del tutto, e qui solo la sistemazione del problema può far ripartire il sito.

Le cause più frequenti dell’Errore 500 – Internal Server Error

L’errore 500 è talmente generico che in genere le cause vanno stanate nei file di log o nel debug di WordPress, anche se va detto che le ultime versioni di WordPress talvolta vengono in aiuto con le notifiche di errore.

Ma vediamo le cause più frequenti dell’errore 500:

  1. Script PHP (in genere del tema o di qualche plugin) che esauriscono la memoria a disposizione di WordPress
  2. Errori di codice PHP, specie nel caso di aggiornamenti di temi o plugin.
  3. Errori di sintassi PHP in funzioni personalizzate.
  4. Errori di sintassi, danneggiamento o corruzione del file .htaccess.

WordPress e l’Errore 500 – Internal Server Error

Sebbene WordPress non offra strumenti di diagnostica, debug a parte, dalla versione 5.2 WordPress ha migliorato le notifiche di errore in caso di problemi.

Un avviso sulla pagina, e una mail di notifica dell’errore all’amministratore di WordPress, offrono parecchie indicazioni utili, tra cui lo script PHP, che ha generato il problema, e da questo è facile risalire all’elemento incriminato, tema o plugin.

Il più delle volte l’informazione è corretta, talvolta però potrebbe essere fuorviante: lo script incriminato potrebbe aver smesso di funzionare a causa del conflitto con altri script o funzioni di un plugin appena aggiornato, per esempio.

Risolvere l’Errore 500 – Internal Server Error su WordPress

Per esperienza, il più delle volte l’errore 500 si presenta dopo l’aggiornamento di un plugin, a volte del tema, o dello stesso WordPress.

I più pratici, per individuare la causa e/o l’elemento incriminato, possono andare a guardare i log del server web, quando disponibili, o attivare il debug di WordPress.

Per esclusione, puoi effettuare questi passaggi in successione.

1. Esaurimento della memoria di WordPress

Alcuni temi temi e plugin stanno diventando molto esigenti in fatto di memoria, si può provare ad aumentare la memoria nel file di configurazione di WordPress wp-config.php.

Segui le indicazioni su come aumentare la memoria di WordPress, fissa la memoria ad un valore di 128 MB o superiore.

2. Risolvere l’Errore 500 dopo un aggiornamento

Se ti ricordi i plugin che hai aggiornato, puoi provare a disabilitare i plugin e vedere se il sito risponde senza errori.

Se non hai accesso alla bacheca di amministrazione di WordPress, puoi disabilitare i plugin direttamente da FTP, rinominando le relative cartelle.

Se hai fatto più aggiornamenti, o non ti ricordi quali, puoi provare a disabilitare tutti i plugin da FTP o da database, e riattivarli uno ad uno finché non individui quello problematico.

Se invece si tratta del tema, puoi sempre provare a disabilitarlo via FTP, esattamente come per i plugin.

3. Errore 500 a causa di una funzione personalizzata.

Se hai delle funzioni personalizzate nel file functions.php del tema child, è possibile che una di queste non funzioni più per svariati motivi.

Via FTP puoi provare a rinominare il file delle funzioni functions.php  del tema child.

4. Errore 500 a causa del file .htaccess

Se errato, danneggiato o corrotto il file .htaccess può generare parecchi problemi.

Puoi rinominarlo via FTP, e se il sito riprende a funzionare rigenerarlo dalle impostazioni Permalink di WordPress, salvando le impostazioni senza modificarle.

E se non funziona?

Ti ho elencato i motivi principali di un errore 500, se nessuna delle soluzioni dovesse funzionare, forse hai bisogno di assistenza per il tuo sito WordPress, sentiti libero di contattarmi senza impegno.

 

Che ne pensi?
Domande? Suggerimenti?
Lascia un commento…

Condividi se ti è piaciuto!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Maggori informazioni:

Roberto Rota

Roberto Rota

Libero professionista, un "artigiano del web", lavoro nella comunicazione in rete da quando esiste Internet. Mi occupo principalmente di assistenza su WordPress e assistenza e consulenza WooCommerce, seguo la realizzazione di progetti web, in particolare siti di e-commerce, visibilità e comunicazione in rete. Il mio curriculum è su Linkedin, e mi puoi trovare anche su Instagram, FaceBook e Twitter.

CONTRIBUISCI A QUESTO SITO
Se il mio lavoro ti è stato di aiuto,
e vuoi che io continui a publbicare,
contribuisci allo sviluppo di questo sito
con una donazione su PayPal.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cerca nel sito:

Assistenza specializzata WordPress e WooCommerce

Altri articoli

Mandami un messaggio

Ciao, come posso aiutarti?