Un sito di Ecommerce con WordPress è possibile?

ATTENZIONE: questo articolo è stato scritto oltre un anno fa, ed i contenuti potrebbero non essere più validi o compatibili. Sei pregato di tenerne conto, e se hai informazioni in merito di segnalarmele, grazie.

Sì, è possibile fare un sito di Ecommerce con WordPress, ed anche con una certa (relativa) facilità.
Probabilmente non è la soluzione più potente sul mercato, ma per una azienda di piccole o medie dimensioni, per l’artigiano, una soluzione con WordPress può unire l’utile di un sistema di Ecommerce funzionante e sicuro e le caratteristiche comunicative di un CMS come WordPress.

Realizzare un sito di Ecommerce con WordPress

Bisogna subito chiarire una cosa: se si decide di utilizzare uno strumento come WordPress per un blog o un sito tradizionale, bisogna in qualche modo adattare le proprie esigenze alle caratteristiche dello strumento. Piccoli compromessi che tutti i blogger hanno accettato di buon grado in virtù della bontà del CMS.

Lo stesso vale per un sito di commercio elettronico, anche se magari in questo caso i compromessi possono diventare un pochino più grandi. Un prezzo da pagare è comunque basso rispetto alle agevolazioni offerte dal sistema.

Se si desidera un sito di Ecommerce totalmente personalizzato, fatto su misura sulle proprie esigenze, allora occorre guardare altrove, a strumenti come Magento e alternative similari. La scelta è ampia.

Detto questo, la risposta è sempre sì, si può realizzare un sito per vendere articoli di ogni genere, ed allo stesso tempo utilizzare le pregevoli caratteristiche di WordPress, il nostro CMS preferito.
 Lo dico con una certa sicurezza, avendo realizzati un paio di siti di Ecommerce con WordPress che non è molto, ed un terzo è in via di realizzazione proprio in questi giorni.

Se si parte da zero, con un sito tutto da fare (o da rifare magari, recuperando un sito statico), la scelta più conveniente potrebbe essere quella di prendere in considerazione un tema per WordPress predisposto per l’Ecommerce.

La scelta del tema Ecommerce per WordPress

Ci sono temi, sia gratuiti che commerciali, già pronti per il commercio elettronico, per esempio i temi predisposti per l’Ecommerce del noto WooThemes, uno dei miei pusher di temi preferiti.

Una ricerca sul web offrirà molte altre soluzioni, per tutti i gusti, magari in uno dei prossimi post farò una recensione di quelli che ho preso in considerazione io.

L’alternativa è un plugin Ecommerce per WordPress

Se nessuno dei temi predisposti per l’Ecommerce soddisfa le esigenze estetico-funzionali del sito che si intende realizzare, è comunque possibile utilizzare un plugin per l’Ecommerce su un qualsiasi altro tema per WordPress.

Anche qui si può scegliere tra plugin gratuiti e commerciali. Tra quelli gratuiti, giusto per vederne uno, c’è eShop di Elfin, giunto alla versione 6.2.15

La scelta del plugin può tornare parecchio utile, ad esempio, per implementare funzionalità di Ecommerce ad un sito già esistente e funzionante con WordPress. L’importante è che la versione di WordPress ed il tema utilizzato siano aggiornati, cosa che comunque sarebbe auspicabile per tanti altri motivi, sicurezza in testa.

Anche qui una ricerca sul web potrà fornire diverse soluzioni, anche qui magari in uno dei prossimi post farò una carrellata di quelli che ho visionato.

Temi e plugin Ecommerce per WordPress: la scelta tra gratuiti e commerciali

Indipendentemente che si sia scelto di usare un tema o un plugin, realizzare un Ecommerce è comunque più impegnativo di un sito “normale”, anche con WordPress. Le funzionalità legate al commercio elettronico devono funzionare bene, come un orologio, senza incepparsi, altrimenti le conseguenze possono essere disastrose.

Inoltre è sempre possibile incappare in qualche problema, strada facendo, stupidi incidenti di percorso come la compatibilità con altri plugin e cose simili.

Per questo motivo io preferisco utilizzare soluzioni commerciali, che garantiscono un minimo di supporto, spesso risolutivo, in tempi brevi. Scelgo anche sviluppatori di temi e plugin di provata esperienza, con molte casistiche a disposizione. Anche questo aiuta.

Le soluzioni gratuite, per quanto valide, sono spesso solo gli specchietti per le allodole di versioni commerciali. La formula è sempre quella: con la versione gratuita puoi realizzare una soluzione di base, sicuramente ben funzionante ma limitata. Se vuoi attivare tutte le funzionalità, devi pagare.

Tags: , , , ,

8 Risposte a “Un sito di Ecommerce con WordPress è possibile?”

  1. clodis 28 Ago 2012 at 20:27 #

    Bell’articolo, grazie Roberto, vorrei solo segnalare che wootheme fa bei temi e funzionali , ma ha un pessimo supporto, su varie richieste per esempio Press75 nel giro di una o due ore hai la soluzione tecnica ed in base al tema acquistato o che usi, in un forum dedicato, wootheme avendo voluto provare un tema fully responsive
    , ho posto alcuni quesiti sul tema acquistato per fare una semplice modifica, sono passati due giorni e sono ancora in attesa, gli ho scritto se pensano che uno può permettersi di attendere giorni per preparare un sito ad un cliente……..era per dire magari tu li conosci meglio e forse è solo un caso mi pare strano ne ho sempre sentito parlare bene.

    • robrota 28 Ago 2012 at 21:35 #

      Mah, la mia esperienza con quelli di woothemes fino ad ora è stata positiva, ho posto poche domande e relativamente semplici, e mi hanno risposto nel giro di breve in modo esaustivo.

      Magari per cose più complicate cercano di venderti il loro intervento diretto, ci potrebbe stare…

  2. katia 10 Feb 2013 at 00:40 #

    ciao, sto creando un sito ecommerce con WordPress e non riesco a trovare un plugin che mi permetta di visualizzare gli articoli in vendita in griglia con il relativo carrello. ho cercato plugin gratis e poi a pagamento ne ho trovati alcuni ma non hanno una buona descrizione del prodotto. in pratica non so cosa compro….. un consiglio?grazie

    • Roberto Rota 10 Feb 2013 at 02:05 #

      Sia WooCommerce che WP e-commerce sono molto validi, con un buon seguito e molte installazioni alle spalle. Io preferisco il primo per comodità d’uso.

      Entrambi dispongono di una nutrita serie di plugin aggiuntivi, propri o di terze parti, per estenderne le funzionalità, ed entrambi sono molto versatili e personalizzabili.

      rob

    • clodis12 10 Feb 2013 at 13:30 #

      Io utilizzo con soddisfazione woocommerce lo trovo anche rapido semplice ed con tutte le opzioni possibili,isogna conoscerlo un attimo.

  3. Marco 26 Ago 2013 at 16:30 #

    Ciao.. ho una domanda; si riesce a gestire efficacemente fino a 1000 prodotti con WooCommerce oppure bisogna utilizzare cms più adatti all’ e-commerce??

    • Roberto Rota 26 Ago 2013 at 17:06 #

      Ciao Marco, il numero dei prodotti non è un limite per WooCommerce, ho visto ecommerce con alcune migliaia di prodotti fatti con questo plugin.

      rob

Dubbi o suggerimenti? Lascia un commento!

I love Instagram