Un sabato di lavoro come un altro

ATTENZIONE: questo articolo è stato scritto oltre un anno fa, ed i contenuti potrebbero non essere più validi o compatibili. Sei pregato di tenerne conto, e se hai informazioni in merito di segnalarmele, grazie.

Vecchi artigiani del web

Oggi non ho il bimbo, fuori è pieno di neve e fa freddo, niente di meglio che dedicarsi a smaltire un po’ di lavoro, specie dopo il riposo forzato di ieri causa blackout.

Devo fare delle foto a capsule e cialde di caffè, continuare il lavoro di ottimizzazione per i motori di ricerca per un sito di dolciumi, e costruire la struttura per il rinnovo di un sito di e-commerce di vini particolarmente buoni, specie il Greco di Tufo.

Non necessariamente in quest’ordine, poi ci sono altri piccoli lavoretti di assistenza.

Tocca fare un po’ di tutto perché questo lavoro è fatto così, per noi vecchietti del web dalla mentalità artigiana, e poi si tratta sempre di comunicazione in un modo o nell’altro.

Solo che noi “vecchietti” la affrontiamo in modo diverso, coniughiamo il necessario essere digitali di questi lavori con quel tanto di bagaglio analogico che ci portiamo dietro, e che pesa sempre molto dentro di noi, a differenza dei nostri amici più giovani.

Non so se sia un bene o un male, o se solo un modo differente di affrontare le cose, non l’ho ancora capito bene.

Magari mi faccio pure un giretto in centro, a fotografare un po’ di neve…

Nessun commento ancora.

Dubbi o suggerimenti? Lascia un commento!

I love Instagram