Un aggiornamento tira l’altro

ATTENZIONE: questo articolo è stato scritto oltre un anno fa, ed i contenuti potrebbero non essere più validi o compatibili. Sei pregato di tenerne conto, e se hai informazioni in merito di segnalarmele, grazie.

aggiornamenti-wordpress-come-patatine

L’altro ieri è stato rilasciato WooCommerce 2.3.8, diversi bugfix e migliorie sotto il cofano. Nulla di particolarmente impegnativo, se non fosse che ora parecchi temi sono da aggiornare, e WooCommerce lo segnala perentorio in bacheca, creando apprensione tra gli utilizzatori.

Avviso tema WooCommerce da aggiornare

Si tratta del template /woocommerce/cart/cart.php, un componente oltremodo importante per il buon funzionamento del sistema di e-commerce. La versione richiesta ora è la 2.3.8 e praticamente nessun tema è in regola, a meno che non sia stato aggiornato nelle ultime ore.
Meglio verificare sul sito dello sviluppatore, o del marketplace, se è disponibile un aggiornamento.

Ieri poi è stata davvero una giornata difficile, aggiornamenti di plugin come se piovesse, tutta una corsa a riparare una vulnerabilità generale, che riguarda praticamente tutti. Una pioggia di aggiornamenti che non è ancora cessata.

Ciliegina finale, sempre nella serata di ieri è arrivato WordPress 4.1.2, aggiornamento di sicurezza definito critico, e quindi tutti di corsa ad aggiornare. Nella maggior parte dei casi è filato tutto liscio, questo va detto.

Mica è finita qui…

Domani è previsto il rilascio di WordPress 4.2, salvo intoppi dell’ultimo minuto, che si porta in dote le emoji ovunque (per gli amanti del genere), una gestione e personalizzazione dei temi migliorati, una revisione dello strumento “Pubblicalo”e tante altre migliorie e bugfix.

Questa settimana non mi annoio di sicuro…

12 Risposte a “Un aggiornamento tira l’altro”

  1. newmediologo 22 Apr 2015 at 10:08 #

    La questione aggiornamenti software è uno stress infinito, un martellamento continuo ed incessante e quello che non si capisce è il perché siano necessari e come mai ad alcune cose non ci hanno pensato prima. Alcuni aggiornamenti poi introducono funzionalità dalla dubbia utilità ed il dover sfacchinare per fare backup ed aggiornare sembrano le fatiche di Sisifo fino al prossimo aggiornamento.. Meno male che ad alcuni clienti il mantenimento lo faccio pagare sennò sarebbe tutto lavoro a uffo…

    • Roberto Rota 22 Apr 2015 at 10:14 #

      Se gli sviluppatori di tanto in tanto non si annodassero, e tutto filasse sempre liscio come l’olio, io sarei disoccupato… 😉

      rob

      • angelo1973987 22 Apr 2015 at 11:19 #

        Grazie Roberto per il tuo attivismo informativo…senza la tua news non lo saprei ancora! esiste un sistema per ricevere informazioni urgenti ufficiale wp su sicurezza, bachi vari, in modo da saperlo subito?

        • Roberto Rota 22 Apr 2015 at 11:25 #

          Ciao Angelo, ovviamente la mia newsletter 😉

          Scherzi a parte, io non faccio un servizio specializzato in bug e security, per quanto ci sto dietro almeno per i componenti WP più diffusi.

          Puoi partire da qui, WP Security Blogger, è un aggregatore interessante e utile.

          rob

    • kOoLiNuS 23 Apr 2015 at 20:23 #

      il vero problema sono i temi e woocommerce sviluppati a mentula canis … in modo cioè che la loro minima customizzazione o aggiormento provocano uno “sballo” completo del sito che si è predisposto.

      Per questo è importante seguire la regola del KISS e diffidare di tutti quei temi con i loro “stilosissimi” page-builder che in tutte le installazioni in cui mi sono imbattuto saltano!

      Quello che da noia è che il tutto sembra un al lupo!, al lupo! che tende a desensibilizzare chi – con o senza l’aiuto di un consulente esterno come Rob – si ritrova a gestire un sito basato su WP (e più in generale con PHP)

  2. Andrea 24 Apr 2015 at 17:45 #

    Ciao Roberto, ho fatto ora l’ultimo aggiornamento, ma me ne sono proprio pentito, praticamente ora il mio wordpress non va più, il sito funziona ma quando mi connetto nel wp-admin mi richiede un aggiornamento del detabase, clicco Aggiorna, e poi mi da l’errore 500 (internal server error). Hai qualche consiglio? Grazie mille.

  3. Angelo Saponaro 21 Gen 2016 at 12:32 #

    Buongiorno Roberto,
    non so se faccio bene a chiedere aiuto qui ma ho un grosso problema.
    Ho implementato il plugin woocommerce su sito dell’azienda dove lavoro.
    Adesso mi chiede proprio di fare degli aggiornamenti dei template tra cui quello di cui parli sopra nell’atricolo.
    Io sono praticamente un autoditatta e non saprei come fare e da dove cominciare.
    Potrei chiederti lumi?
    Come devo agire?
    Anticipatamente grazie…

    • Roberto Rota 21 Gen 2016 at 12:41 #

      Per prima cosa controlla che non ci siano aggiornamenti del tema che state usando, il tema è molto importante per la compatibilità con woocommerce.

      In caso contrario, devi verificare che tutto funzioni bene prima di tutto, con alcuni temi e per alcuni template basta sostituire i template da aggiornare con quelli di woocommerce, con altri temi invece facendo così si alterano le funzionalità del tema.

      Insomma c’è da fare qualche verifica, previo backup totale.

      rob

      • Angelo Saponaro 22 Gen 2016 at 09:19 #

        Buongiorno Roberto,
        premetto che non sono molto ferrato su tutto ciò. Quello che ho imparato è stato tutto da autoditatta e continuo ad imparare facendo sempre piccole modifiche per volta.
        Il tema che utilizza il sito è RT-Theme 18 in versione 1.3.
        Informandomi su internet ho notato che esiste una versione aggiornata 1.8.
        Su di un sito mi chiedeva un pagamento per scaricarlo ma girando un pò l’ho trovato su altri siti scaricabile senza necessità di pagamento.
        L’ho inserito nella cartella dei temi tramite ftp ed in effetti dal pannello di controllo in aspetto—>temi rilevo questa nuova versione appena inserita ma sinceramente non sò se scegliendola posso poi ritornare indietro al vecchio template ed inoltre visualizzando l’anteprima non vedo delle differenze da quello che già c’è se non per alcune cose aggiunte a fondo pagina che in realtà non dovrebbero starci.
        Detto ciò, il problema che noto è che woocommerce, con il tema che ho, durante la fase di acquisto mi fà comparire il carrello più volte.
        Se vuole posso mandarLe degli screen per fagli vedere la situazione e tutti i template che ci sono da aggiornare.
        Grazie mille per la disponibilità.
        Angelo

        • Roberto Rota 22 Gen 2016 at 12:36 #

          Ciao Angelo, diciamo che la procedura corretta sarebbe quella di sostituire la vecchia versione con la nuova, in questo modo le eventuali personalizzazioni effettuate nel pannello di controllo del tema non vanno perse, altrimenti potrebbe risultare un nuovo tema e ripartire da zero.

          Poi c’è un altro aspetto, secondo me più importante e da non sottovalutare, che è quello dell’utilizzo di temi commerciali scaricati per vie traverse. Il rischio in questi casi è molto elevato, e si parla di malware che possono generare comportamenti anomali fino a compromettere pesantemente la reputazione ed il posizionamento del sito sui motori di ricerca.

          I problemi del carrello potrebbero dipendere da una versione degli script del tema non compatibili con la versione di WooCommerce, ma potrebbe esserci anche l’aggiunta di problemi dovuti all’uso di un tema forse compromesso.

          Roberto

Dubbi o suggerimenti? Lascia un commento!

I love Instagram