Pagamenti in sicurezza: PayPal o carta di credito?

ATTENZIONE: questo articolo è stato scritto oltre un anno fa, ed i contenuti potrebbero non essere più validi o compatibili. Sei pregato di tenerne conto, e se hai informazioni in merito di segnalarmele, grazie.

Carte di credito e pagamenti sicuri su internet

La faccenda è complessa e spinosa, meglio dire subito che un pagamento sicuro, tanto da fidarsi ciecamente, per quanto mi riguarda non esiste.

Però in rete si possono fare buoni acquisti, si possono trovare le stesse cose a prezzi migliori dei negozi. Lo shopping virtuale permette confronti che altrimenti richiederebbero intere giornate in tanti centri commerciali, e tanti chilometri da fare. Convenienza e comodità non sono da sottovalutare.

Con un minimo di precauzioni, e di buon senso, si possono fare acquisti in rete in relativa sicurezza. È più facile farsi clonare la carta di credito al ristorante, o il bancomat allo sportello taroccato.

Io non sono certo la persona più titolata per dire se un sistema è più sicuro di un altro, posso al  massimo dire come faccio io, e valutare eventuali consigli.

In rete si paga per lo più con carta di credito, molti accettano anche PayPal.

I vecchi sistemi, come il bonifico bancario anticipato o il pagamento alla consegna, sono in disuso nel commercio elettronico, salvo casi particolari.

Il bonifico bancario anticipato in particolare è scomodo, richiede diversi passaggi in più per l’acquirente, una gestione brigosa per il venditore, e allunga di parecchio i tempi di consegna.

Quando c’è io utilizzo PayPal.

Non devo inserire numeri e codici di carte di credito, solo un username e una password, sempre complicata e che cambio frequentemente. Al mio account è legata una carta prepagata dove non lascio mai troppo denaro, che non si sa mai.

Quando non c’è PayPal, uso una carta di credito prepagata.

Ce ne sono tante in giro, probabilmente la più utilizzata in Italia è PostePay di Poste Italiane. Io ultimamente utilizzo una carta di credito prepagata PayPal, che in Italia è gestita da CartaLis IMEL e distribuita da Lottomaticard.

E poi, per concludere, ci sono quelle che secondo me dovrebbero essere le Regole, con la R maiuscola:

  • Quando un acquisto è troppo conveniente, troppo bello per essere vero, molto probabilmente è una truffa.
  • Non faccio mai acquisti da computer diversi dal mio, specie se sono PC con Windows, anche se di amici. Spyware e malware sono sempre in agguato.
  • Non faccio mai acquisti da siti ambigui.
  • Non faccio mai acquisti in siti che non conosco o di cui non ho mai sentito parlare.
  • Non faccio mai acquisti in siti in cui non posso verificare realtà aziendale e sistema di pagamento.
  • Non faccio mai acquisti in siti in cui l’URL è un numero IP, o un dominio che non corrisponde a quello che il sito che dice di essere.
  • Non faccio mai acquisti partendo da un link su una mail senza averlo prima verificato.
  • Non faccio mai acquisti in siti su pagine non protette.

Quali altre buone regole si potrebbero aggiungere?

Tags: , , , ,

13 Risposte a “Pagamenti in sicurezza: PayPal o carta di credito?”

  1. kOoLiNuS 2 Dic 2012 at 10:42 #

    Come ti trovi con la prepagata di PayPal?

    Da un po’ di tempo ho nella lista dei To-Do una verifica della cosa ma visto che ti ho ‘sottomano’ chiedo a te 😀

    PS = ha i numeri a rilievo o lisci?

  2. Roberto Rota 2 Dic 2012 at 16:54 #

    Non male, mai avuto problemi fino ad ora, mai rifiutata, anche come bancomat.
    I numeri sono lisci, come molte elettroniche, ma è dotata di pin di sicurezza per gli acquisti, ed ha un iban per farti bonificare soldi se serve.

    Rob

    • kOoLiNuS 3 Dic 2012 at 06:42 #

      alla grande! grazie

    • Paolo Portaluri 3 Dic 2012 at 11:28 #

      Leggendo le condizioni non ho capito bene se ti addebitano qualcosa annualmente per l’estratto conto.

      • Roberto Rota 3 Dic 2012 at 19:10 #

        se non ricordo male paghi solo se vuoi il cartaceo, io non l’ho voluto.

        ma non vorrei sbagliarmi…

        rob

  3. Francesco 31 Dic 2014 at 14:56 #

    ciao, volevo farti una domanda: come si fa ad abilitare il pagamento con carta di credito su woocommerce? grazie!

    • Roberto Rota 31 Dic 2014 at 15:12 #

      Ciao Francesco, la cosa migliore secondo me è utilizzarle tramite il gateway di Paypal.

      rob

      • Francesco 31 Dic 2014 at 15:17 #

        con paypal è possibile fare il pagamento anche senza far registrare l’utente? Il negozio ha la necessità di tenere in sospeso l’incasso fino a che non confermano manualmente l’ordine con paypal è possibile? grazie!

        • Roberto Rota 31 Dic 2014 at 15:21 #

          1. sì, con paypal è possibile pagare con carta di credito senza essere costretti a registrarsi a paypal
          2. no, una volta che il pagamento è partito la transazione ha luogo, al massimo la puoi rimborsare, anche da dentro woocommerce.

          rob

          • Francesco 31 Dic 2014 at 15:24 #

            grazie, un ultima domanda: esistono plugin per il pagamento via carta di credito e non via paypal? Oppure è incluso in woocommerce?

  4. fret 2 Apr 2015 at 23:46 #

    aggiungerei di verificare che l’url sia https e il certificato sia valido.

Dubbi o suggerimenti? Lascia un commento!

I love Instagram