Storie di PEC e di burocrazia (e del Ministro Brunetta)

ATTENZIONE: questo articolo è stato scritto oltre un anno fa, ed i contenuti potrebbero non essere più validi o compatibili. Sei pregato di tenerne conto, e se hai informazioni in merito di segnalarmele, grazie.

Renato Brunetta

Caro Ministro Brunetta, già la PEC nel suo insieme è discutibile, ma se si parte con toppate come questa si rischia di inaugurare una nuova stagione di barzellette…

Posta elettronica certificata per accedere a una gara pubblica, email respinte per l’insufficiente capienza della casella di posta del Ministero dello Sviluppo Economico.
(Fonte:
PI: PEC, storie di ordinaria burocrazia italiana)

Tags: , , , ,

3 Risposte a “Storie di PEC e di burocrazia (e del Ministro Brunetta)”

  1. Pec 7 Gen 2011 at 16:36 #

    Beh almeno significa che viene usata, probabilmente non se l’aspettava nemmeno lui un successo del genere 😉

  2. mpenco 27 Ott 2010 at 14:26 #

    Fa piacere vedere che qualcun altro condivide la nostra battaglia, mi farebbe piacere averti tra i simpatizzanti della nostra associazione che tanto ha scritto è fatto in materia.
    Saluti
    Massimo Penco

    • robrota 27 Ott 2010 at 14:58 #

      Ciao Massimo, ho cercato di dare un occhio al vostro sito ma la parte blog sembra non rispondere

      rob

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ciao, come posso aiutarti?
Powered by