Panfilo postumo

ATTENZIONE: questo articolo è stato scritto oltre un anno fa, ed i contenuti potrebbero non essere più validi o compatibili. Sei pregato di tenerne conto, e se hai informazioni in merito di segnalarmele, grazie.

Venus, lo yacht di Steve Jobs

La premessa è d’obbligo: io di barche ci capisco una beata fava, non saprei nemmeno come cominciare a pulire le maniglie delle porte.

Però m’è cascato l’occhio sul panfilo che Steve Jobs voleva per la sua famiglia. Un progetto segretissimo, come tutte le cose di Jobs del resto. Il fondatore di Apple non ha fatto in tempo a vederlo, ma la moglie Laurene ha voluto che il progetto andasse avanti, a patto che fosse eseguito pari pari come il marito voleva. Alla fine è arrivato pure il varo.

Chiaro che non mi aspettavo una barca a forma di iPhone, o un iMac con i remi, ma a me questa barca non mi riesce proprio a piacermi.

Non lo so, quella specie di pagoda, quella fila di finestroni, quella coda tronca che mi ricorda certe automobili malriuscite…

Niente, non mi piace proprio, e non riesco ad immaginarmela come la barca di uno Steve Jobs in pensione, che gira il mondo con la famiglia.

Ma io, sottolineo, di barche non ci capisco niente…

Tags: , , , , ,

11 Risposte a “Panfilo postumo”

  1. Cristiano 29 Ott 2012 at 00:49 #

    è completamente fuori dai canoni e si vede che l’ha fatta uno che non c’entra con la nautica come Stark.
    Immagino che il meglio sia all’interno (ammetto che sarei molto curioso di poter provare la timoneria comandata tramite 7 iMac 27″) ed io invece me la immagino come la barca per riposare tranquillamente di un ricco americano.
    Non sembra neanche lunga 80 m dalle foto ed almeno sembra meno ferro da stiro dei palazzi pacchiani di quelle dimensioni.
    Mi ha ricordato subito il palazzo che troneggia nel porto a Valencia:
    http://s3.amazonaws.com/europaconcorsi/project_images/589494/35353459_large.jpg

    Ultima considerazione: chissà se Sir Ive ci è rimasto male visto che non è stato commissionato a lui il lavoro…

  2. Francesco d'Elia 29 Ott 2012 at 10:32 #

    Francamente non mi sembra una barca molto “marina”..

  3. Paolo Portaluri 29 Ott 2012 at 11:41 #

    Io me lo vedo Jobs al timone, con la bandiera dei pirati issata (quella originale del team Macintosh), che va in giro a speronare gli yacht dei manager di Google. O la mega nave di Allen.
    😀

  4. kOoLiNuS 29 Ott 2012 at 20:53 #

    Stark non è nuovo al design dei panfili … googlate per il suo Nautilus

  5. Cristiano 29 Ott 2012 at 21:38 #

    Hai ragione Koolinus, a dir la verità ha fatto anche altre cosette più piccole. Ma sempre facendo qualcosa non di nautico ma di design.

    @Francesco: di yacht a motore di 80 m molto marini non ne ho mai visti molti. 😉

Trackbacks/Pingbacks

  1. Il varo poco felice di Venus - Zio Pino - tevac - 21 Dic 2012

    […] infelice il varo dello yacht voluto da Steve Jobs, ma che non ha fatto in tempo a […]

Dubbi o suggerimenti? Lascia un commento!

I love Instagram