Serve aiuto con WordPress? Contattami al 345-5394278

Assistenza WordPress

Assistenza WordPress ProfessionaleInstallazione in sicurezza, verifica malfunzionamenti e compatibilità, ottimizzazione prestazioni, trasferimento di hosting.

Assistenza WooCommerce

Assistenza store WooCommerceInstallazione, configurazione ed ottimizzazione e-commerce con WordPress, assistenza e personalizzazione.

Piani di Manutenzione

Manutenzione WordPressIl tuo sito WordPress sempre aggiornato, verifiche regolari per vulnerabilità e funzionamento, gestione del backup.

Munizioni per aspiranti SEO: Tagliablog

Tagliablog di Davide PozziVorrei parlare del Tagliablog, o meglio di Davide Pozzi, il suo autore, ma non riesco a farlo senza una premessa, che spero mi perdonerete e che avrete la pazienza di proseguire.

La rete letteralmente pullula di siti che si occupano di ottimizzazione per i motori di ricerca, posizionamento e web marketing, ma se ci fate caso, gira che ti rigira, alla fine la maggior parte di questo vivace formicaio non è altro che un riciclo delle medesime informazioni.

I titoli sono sempre molto convincenti, della serie:

  1. 10 consigli per ottimizzare un sito…

  2. Ottenere i primi posti nei motori di ricerca…

  3. Guadagnare sul web facile e in fretta…

  4. etc etc etc…

Ma sono sempre le stesse cose, tecniche da Bignami, i plugins giusti, i titoli giusti, socializzare e via discorrendo.
Io non sono quel che si dice un fine SEO, anzi se vogliamo sono solo un “anziano apprendista senza troppe pretese”, ma vanto più di dieci anni di vita intensa sul web e anche prima del web (BBS, Chatline Videotel etc), in un certo qual modo sempre da protagonista, nel mio piccolo, e credo di aver maturato abbastanza esperienze da riconoscere vera comunicazione da facili barbatrucchi.

Vi autorizzo ad essere maliziosi, e vi dico già da ora che qualcuno di questi trucchetti è innocuo e molto utile , e val la pena di approfittarne. Senza abusarne però…

Dopo questa grassa scrematura, in quello che rimane si cominciano ad intravedere contenuti originali ed interessanti, e molto spesso qualcosa su cui fermarsi a riflettere.
Tra questi il Tagliablog di Davide Pozzi  brilla di certo di luce propria.
Continua a Leggere →

Bannato o penalizzato da Google?

GognaGoogle non  perdona i furbetti del quartierino e i maldestri di ogni dove, e così capita che il sito o il blog che tanto abbiamo faticato per cercare di mettere ai primi posti nei motori di ricerca sparisce senza pietà dopo decine di pagine di risultati.

Così capita che un conoscente, quello che “a me esperti di SEO mi fanno un baffo”, mi chiama disperato perché il suo bel blog, dopo diversi mesi di posizioni onorevoli seppur non esaltanti, di punto in bianco finisce per trovarsi negli inferi del posizionamento.

Giusto per vedere se avevo buoni motivi per sfotterlo, provo a fare qualche ricerchina su Google.
Cercando solo il nome del dominio (con e senza il classico www), nella prima pagina dei risultati manco l’ombra, si parte dalla tredicesima posizione almeno.
Una bella penalizzazione direi, non essere nemmeno tra i primi 5 con il nome del proprio dominio è davvero pesante, visto che dicono che le penalizzazioni partono dalla quinta posizone in questo caso.
Il sito almeno è solo penalizzato e non bannato.
Continua a Leggere →

Verificare un server SMTP Open Relay

SpammerUna delle cose peggiori che può capitare dopo aver installato un server mail, a parte ovviamente il fatto che non funzioni, è che questo sia o diventi un relay aperto, un sistema aperto utilizzabile dagli spammer per le loro odiose attività.
Dopo aver configurato tutto per benino, è sempre meglio fare qualche test.

Si tratta di test che vale la pena di effettuare comunque, di tanto in tanto, anche nei server in produzione considerati “sicuri”, perché se un sistema viene bucato per fare da relay aperto per lo SPAM, di sicuro l’untore cerca di fare meno rumore possibile, considerando che per ogni ora di attività prima di essere scoperto possono uscire un numero spropositato di mail indesiderate.

C’è da dire che la rete pullula di amministratori di sistema “distratti”, o troppo sicuri delle proprie capacità, e pullula pure di computer non protetti su IP pubblici, dinamici o statici importa poco, una vera manna a disposizione di chi ha fatto della posta indesiderata un business milionario.

Le conseguenze per un ISP o per un server aziendale sono disastrose…
Continua a Leggere →

Verificare la reputazione di un dominio con Gmail

Dopo aver parlato di DomainKeys e di SPF tra i tanti strumenti a disposizione per qualificare la reputazione di un dominio, e di conseguenza dei messaggi di posta elettronica dello stesso, magari ci viene la voglia di verificare se le mail che spediamo godono davvero di buona salute.

Un buon sistema per verificare se abbiamo configurato tutto per bene sul nostro server mail e sui DNS, è mandare una mail ad un qualsiasi account di Gmail e controllare le intestazioni della mail ricevuta.

Chi è che non dispone di un account Gmail, oggi come oggi?
Se qualcuno dovesse rispondere “io”, l’unico consiglio che gli si può dare è quello di crearsene uno, gli tornerà molto utile per tante cose, non solo per quella che andiamo a vedere oggi e nemmeno per il fato di avere un ulteriore, e pure ottimo, account di posta elettronica.

Dopo esserci mandati una mail sul nostro bell’account Gmail dal dominio che vogliamo verificare, andiamo a dare un’occhiata al suo codice sorgente, o alle sue intestazioni che è lo stesso.
A seconda del client di posta elettronica utilizzato c’è sempre una voce che porta al codice sorgente del messaggio, o alle sue intestazioni nascoste, intestazioni complete o come vorrà chiamarle.
Continua a Leggere →

I love Instagram