L’immancabile passeggiata al Museo Egizio di Torino

ATTENZIONE: questo articolo è stato scritto oltre un anno fa, ed i contenuti potrebbero non essere più validi o compatibili. Sei pregato di tenerne conto, e se hai informazioni in merito di segnalarmele, grazie.

Una delle sfingi al Museo Egizio di Torino

Il Museo Egizio di Torino è una di quelle cose che non mi faccio mancare quasi mai ogni volta che vado nel capoluogo piemontese. È una passeggiata in cui si respira aria di storia ad ogni passo, una storia meravigliosa e affascinante.
Il bello di questo museo sono anche le sale vecchie e polverose, con i mobili e le teche originali, che fanno tornare all’epopea storica dell’archeologia in Egitto, quando tutti i grandi d’Europa mandavano qualcuno in Egitto a cercare di razzolare  reperti a più non posso da portare in patria, che andavano tanto di moda

Tocca tornarci perché non c’è stata volta in passato che, per un motivo o per l’altro, manutenzioni o restauri, qualche sala del museo non fisse visitabile, e difatti anche questa volta lo era, con tanto di manifesti che promettevano grandi novità.

Tocca tornarci, per forza…

Tags: , ,

Nessun commento ancora.

Dubbi o suggerimenti? Lascia un commento!

I love Instagram