La casta e la Liguria

ATTENZIONE: questo articolo è stato scritto oltre un anno fa, ed i contenuti potrebbero non essere più validi o compatibili. Sei pregato di tenerne conto, e se hai informazioni in merito di segnalarmele, grazie.

Leggo delle vicissitudini (e delle porcherie) della casta, e delle vicissitudini della Liguria in queste ultime ore, queste ultime invece decisamente molto serie.
Non credo che servirebbe a riabilitare la casta, con i suoi squallidi privilegi sulle spalle dei cittadini italiani, ma credo sarebbe un bel gesto se decidessero di devolvere tutti metà del loro prossimo stipendio per gli interventi urgenti sulle popolazioni colpite dall’alluvione.

Sì lo so, l’ora è tarda ed i sogni si dovrebbero fare solo ad occhi chiusi…

Tags: , ,

2 Risposte a “La casta e la Liguria”

  1. Massimo De Dominicis 6 Nov 2011 at 10:51 #

    Un bel gesto sarebbe se decidessero di devolvere i due terzi del loro stipendio per i prossimi 10 anni… così sarebbe solamente una misera carità. Ma siccome non lo faranno mai…..

  2. Claudio Torretta 6 Nov 2011 at 12:22 #

    Ci ho pensato anch’io. E non solo alla casta, ma a tutti i privilegiati: ogni calciatore di serie A (quantomeno) dovrebbe donare subito non meno di diecimila euro, chi sta sopra il milione l’anno almeno cinquantamila; e i big, se davvero lo sono, si ficcassero almeno una volta una mano su quel cuore da puttane che hanno (salvo rarissime eccezioni) e ne tirassero fuori non meno di duecentomila. Altro che partite benefiche… E lo scrive uno che il calcio l’ha sempre praticato e amato.

Dubbi o suggerimenti? Lascia un commento!

I love Instagram