Il corpo di riserva

ATTENZIONE: questo articolo è stato scritto oltre un anno fa, ed i contenuti potrebbero non essere più validi o compatibili. Sei pregato di tenerne conto, e se hai informazioni in merito di segnalarmele, grazie.

Asahi Pentax K1000

Non è passato molto tempo, due o tre settimane non di più, che discutevo con un amico su come i fotoamatori di una volta, quelli analogici, avevano la buona abitudine di portarsi sempre dietro un secondo corpo. Una seconda reflex, della stessa marca per sfruttare tutto il parco ottiche.

Un’esigenza molto analogica, quella di poter repentinamente cambiare modalità di scatto. Bianco e nero o colori, a seconda del soggetto che si incontrava. Sì perché buona parte della fotografia, una volta, la si ragionava prima di scattare, per forza di cose.

Il digitale e la post-produzione annessa ci hanno alleggerito le borse ma ci hanno privato di questi e molti altri piaceri della fotografia. Certo regalandocene altri, indubbiamente, ma è fuori discussione che l’analogico imponeva maggior ponderazione e consapevolezza sullo scatto.

Il secondo corpo, inoltre, svolgeva pure funzioni di “ruota di scorta”. Specie con le fotocamere meccaniche, non era inusuale che qualcuna si inceppasse, ecco quindi che il secondo corpo ti tirava fuori dai guai.

Tutta questa premessa perché oggi, e per giunta all’estero, la mia Nikon D80 si è messa a fare le bizze e dopo poche ore mi ha piantato in asso, e per motivi di spazio nello zaino (all’attrezzatura si è aggiunta una videocamera digitale) non ho nemmeno con me la mia fida compattona Canon G9.

Io e la tecnologia questo periodo non andiamo molto d’accordo…

Tags: , , , , ,

4 Risposte a “Il corpo di riserva”

  1. Max31055 (Massimo De dominicis) 27 Set 2010 at 19:50 #

    Mitica la K 1000!!!

    Sul fatto che il digitale abbia alleggerito le borse ho i miei dubbi… comunque un secondo corpo anche oggi è consigliato portarselo dietro in quanto, specialmente se si viaggia, è sempre comodo… se non due reflex almeno una compatta tutto fare.

    Dai! è una buona occasione per passare a Canon! 😉

    • robrota 28 Set 2010 at 08:04 #

      Eh sì, la scelta non è casuale, la K1000 è stata una delle mie prime reflex. La prima che mi sono comprato io, assieme ad una MX, sempre Pentax.

      Prima ancora mi avevano regalato una Praktica…

      rob

  2. teo 28 Set 2010 at 01:26 #

    beh, se sei in una zona “urbanizzata” te la cavi, a me è capitato nel deserto del Namib… 🙁

    …il secondo corpo era nelle valigie perse dai genialoidi della British…

    • robrota 28 Set 2010 at 08:01 #

      Sì, sono in una zona abbastanza urbanizzata, ma mi ha salvato una compattina che la mia compagna di viaggio ha dimenticato nella “borsetta” alla partenza.

      Il virgolettato è d’obbligo, più che una borsetta sembra l’antro di eta beta…

Dubbi o suggerimenti? Lascia un commento!

I love Instagram