Cose di ascensori

ATTENZIONE: questo articolo è stato scritto oltre un anno fa, ed i contenuti potrebbero non essere più validi o compatibili. Sei pregato di tenerne conto, e se hai informazioni in merito di segnalarmele, grazie.

Da ragazzino abitavo al sesto piano di un palazzone con un ascensore con le porte di legno. Erano più le volte che ci toccava salire a piedi, e quando funzionava faceva rumori particolarmente sinistri.

Ogni giorno c’era un rumore nuovo, uno strappo o un cigolio in più, o così almeno ci sembrava, e noi bambini provavamo ad immaginare quale fune si stesse spezzando, quale motore stesse per fermarsi, per farci precipitare. Ne avevamo per più di una scenografia, con tutti i disastri possibili…

Le porte cigolanti vanno accostate dall’interno a mano, come negli armadi, e se le ante non combaciano in maniera assolutamente esatta, cosa che accade solo a passeggeri di grande perizia, l’ascensore antico si rifiuta di partire. Vibra, dal fondo del meccanismo emette un suono di protesta, ma resta immobile. Spesso peraltro risulta guasto…

Mi piace questo blog: Breve trattato di ascensoristica | personalità confusa.

Tags:

Nessun commento ancora.

Dubbi o suggerimenti? Lascia un commento!

I love Instagram