Come usare Jetpack in un sito di test

ATTENZIONE: questo articolo è stato scritto oltre un anno fa, ed i contenuti potrebbero non essere più validi o compatibili. Sei pregato di tenerne conto, e se hai informazioni in merito di segnalarmele, grazie.

Jetpack plugin multiuso per WordPress ricco di funzionalità e serviziHo appena imparato che dalla fine di marzo è possibile utilizzare il plugin jetpack by WordPress anche in modalità locale, o in un sito di test protetto con password, comunque non accessibile dalla rete.

Uno dei limiti più pesanti di questo plugin fino a ieri, perché di fatto impediva anche solo la verifica e la personalizzazione delle pagine dove i moduli venivano utilizzati .

Inserendo questa riga nel file wp-config.php di WordPress

define('JETPACK_DEV_DEBUG', true);

è possibile utilizzare molti dei moduli del plugin anche senza stabilire una connessione con la “casa madre” WordPress.com.

Non tutti i moduli sono disponibili in questa modalità, e del resto avere disponibili le statistiche, ad esempio, avrebbe anche poco senso, ma altri moduli importanti come Carousel, Sharing, Contact Form, Custom CSS, Mobile Theme, Extra Sidebar Widgets e Infinite Scroll sì, giusto per citarne alcuni.

Al momento di rendere pubblico il sito, bisogna ricordarsi di cancellare la riga di cui sopra.

Tags: , , , ,

Nessun commento ancora.

Dubbi o suggerimenti? Lascia un commento!

I love Instagram